Ultime notizie:

Chrysler

    Borse europee appese alla Brexit, Piazza affari riparte dalle banche

    Clima di incertezza sui mercati europei, dove a dominare ancora una volta è stata la Brexit mentre a Bruxelles sono in corso febbrili trattative in extremis per un accordo. Le dichiarazioni caute del negoziatore Ue Barnier non segnano ancora la svolta che i mercati si aspettavano. Wall Street in calo, deludono le vendite al dettaglio

    – di Chiara Di Cristofaro ed Enrico Miele

    Borse caute in attesa di sviluppi Usa-Cina. A Piazza Affari vola Gedi

    La società editoriale è balzata dopo l'offerta presentata dalla Romed di Carlo De Benedetti, rispedita però al mittente dall'azionista Cir. Vendite su Tenaris (-2,6%), a causa del calo dell'attività di trivellazione negli Usa, oltre che del greggio debole. Spiccano Juventus (+3,9%) e Amplifon (+2,5%). Petrolio debole, in lieve calo lo spread

    – di Eleonora Micheli e Paolo Paronetto

    Le aperture di Trump sulla Cina riaccendono le Borse. A Piazza Affari (+1%) corre Unicredit

    Il presidente Usa ha detto che incontrerà venerdì il vicepremier cinese, smentendo indiscrezioni su una rottura dei negoziati. In Europa gli acquisti si sono concentrati su banche, auto, industriali. Acquisti anche sui titoli del lusso dopo i dati di ieri del colosso francese Lvmh. Petrolio in rialzo dopo il report Opec. Spread chiude in rialzo di un punto a 154

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    L'Italia si fa spazio nella nuova Space economy: Expoforum europeo a Roma

    Della new Space Economy si è parlato parecchio nell'ultimo anno e ora si profila la possibilità, per il nostro Paese come per l'Europa, di giocare un ruolo fondamentale nello sviluppo di questo settore. La posta in gioco però non è solo limitata al settore spazio strettamente detto, ma può

    – di Leopoldo Benacchio

    Borse europee tirano il fiato dopo lavoro Usa, Milano chiude a +0,75% con sprint St

    Negli Stati Uniti sono stati creati meno posti di lavoro del previsto, ma il tasso di disoccupazione è calato al 3,5%, il minimo dal 1969. Ora i riflettori si spostano sulle decisioni della Federal Reserve a fine ottobre. In generale positivi gli indici europei, nonostante il rallentamento di banche e auto. Spread chiude poco mosso a 152 punti

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

1-10 di 4501 risultati