Ultime notizie:

Chrysler

    Wall Street accelera, svolta nelle trattative commerciali Usa-Cina

    Indici Usa in accelerazione sulla scia delle indiscrezioni stampa secondo cui la Cina ha proposto agli Usa un modo per azzerare entro il 2024 il suo avanzo commerciale. Il modo per farlo sarebbe acquistare beni "Made in Usa" per un valore annuo complessivo di oltre mille miliardi di dollari. Ora il

    – di Eleonora Micheli

    Auto, l'Europa chiude il 2018 sui livelli dell'anno prima ma dicembre frena

    A guardare le case produttrici, si scopre che le principali nel mese di dicembre fanno quasi tutte peggio del mercato: il Gruppo Volkswagen segna un calo del 9,3%, Renault perde il 16,7% e Bmw l'8,7% mentre Fiat Chrysler perde soltanto il 2,5% di immatricolazioni nel mese e chiude il 2018 con un calo complessivo del 2,3%, a quota un milione e 21mila auto vendute, appena sotto Bmw, con il marchio Jeep però in crescita del 55% sull'anno prima.

    – di Filomena Greco

    Fca, dopo l'ecotassa Manley pronto a rivedere il piano per l'Italia

    Del resto il top manager, sempre rispondendo a una domanda diretta del Sole, dichiara che finche lui sarà al comando il nome Fiat Chrysler Automotive non sarà cambiato, smentendo così le ipotesi circolate nei mesi scorsi in virtù del crescente ruolo di Ram e di Jeep e del declino di Fiat e Chrysler.

    – dal nostro inviato Mario Cianflone

    Fca, torna la «maledizione di Takata»: richiamate 1,6 milioni di auto

    La divisione Usa del gruppo Fiat Chrysler Automobile sta richiamando oltre 1,6 milioni di vetture nel mondo per sostituire gli air-bag potenzialmente difettosi presenti sul lato del passeggero e prodotti dalla ex Takata (azienda giapponese che nel... I modelli chiamano in causa pickup Ram 3500 e Ram 4500/5500 del 2010; pickup Dodge Dakota del 2010-2011; la sport coupe Dodge Challenger del 2010-2014; la sedan Dodge Charger del 2011-2015, la berlina Chrysler 300 del 2010-2015 e il Suv a marchio...

    Borse, Milano chiude ai massimi da un mese. Da inizio anno è già +5%

    Dopo una giornata in sordina le Borse europee rimettono la testa avanti in chiusura, a eccezione di Parigi, con Milano che continua la striscia di rialzi del 2019. L'Ftse Mib chiude in progresso dello 0,63%: da inizio anno ha guadagnato oltre il 5% circa e oggi ha toccato i massimi da inizio

    – di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

1-10 di 4238 risultati