Persone

Christine Lagarde

Christine Lagarde è nata il 1° gennaio del 1956 a Parigi ed è una politica ed avvocato francese, al secondo mandato come Direttore Operativo del Fondo Monetario Internazionale.

Il 19 dicembre del 2016, dopo una lunga battaglia legale, è stata ritenuta parzialmente colpevole di «negligenza» nell'affaire Tapie-Lyonnais, che risaliva al 2007 quando Lagarde era ministro dell'Economia. La sentenza che non prevede pena non verrà iscritta nel casellario giudiziale, lasciando quindi immacolata la sua fedina penale.

Dopo essersi laureata in legge presso l'Università di Paris X-Nanterre, ha lavorato come stagista per il deputato statunitense William Cohen, nominato successivamente Segretario della Difesa dal Presidente Clinton.

A partire dal 2005 ha rivestito diverse cariche ministeriali:

— Ministro delegato al Commercio Estero nel governo de Villepin;

— Ministro dell'Agricoltura e della Pesca nel governo Fillon I;

— Ministro dell'Economia, dell'Industria e dell'Impiego nel governo Fillon II.

E' stata inclusa più volte nella lista delle 100 donne più potenti del mondo, secondo la rivista Forbes, posizionandosi rispettivamente: 2004 (settantaseiesimo posto), 2006 (al trentesimo); 2007 (al dodicesimo); 2008 (al quattordicesimo) e 2010 (al quarantatreesimo).

Nel 2009 è stata eletta dal Financial Times, "miglior ministro delle finanze dell'eurozona".

Il 28 giugno del 2011 è stata scelta, in seguito alle dimissioni del suo connazionale Dominique Strauss-Kahn, quale nuovo direttore generale del Fondo Monetario Internazionale.

Christine Lagarde è stata insignita delle seguenti onorificienze:

— Cavaliere dell'Ordine della Legion d'onore (13 luglio 2000);

— Commendatore dell'Ordine al merito agricolo (14 luglio 2008);

— Ordine dell'Amicizia (4 novembre 2010);

— Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (6 aprile 2012).

Christine Lagarde è stata spostata con Wilfried Lagarde, dal loro matrimonio sono nati Pierre-Henri (1986) e Thomas (1988).

Ultimo aggiornamento 20 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Christine Lagarde | Fmi | Legione d'onore | William Cohen | Villepin | Wilfried Lagarde | Dominique Strauss-Kahn |

Ultime notizie su Christine Lagarde

    Dietro i Gilets gialli l'ombra di Bernard Tapie

    E' come un'ombra che appare e scompare. Tormenta i Gilets Jaunes, li divide, ne asseconda una parte, quella con cui il vicepremier Luigi Di Maio cerca un accordo, la sostiene, anche. E' l'ombra di Bernard Tapie, discusso e controverso uomo d'affari francese, ex proprietario di Adidas, ex deputato

    – di Riccardo Sorrentino

    Allarme Fmi: guai ad abbassare la guardia sul debito

    L'economia italiana ha rallentato e i rischi di recessione sono cresciuti. Per la frenata dell'Eurozona, ma anche per la maggiore incertezza sulla politica di bilancio interna, che si è tradotta, lo scorso anno, nell'incremento dei rendimenti sui titoli del debito pubblico. Così, nel confermare le

    – di Rossella Bocciarelli

    World Bank, Trump nomina David Malpass presidente

    NEW YORK - Trump ha scelto David Malpass come candidato americano per la presidenza della Banca mondiale. La notizia è stata ufficializzata dalla Casa Bianca il 6 febbraio dopo il discorso del presidente sullo stato dell'Unione. Malpass, 62 anni, è un economista con una lunga esperienza delle

    – di Riccardo Barlaam

    Weidmann vede una frenata del Pil tedesco nel 2019 ma non cambia rotta sul rialzo dei tassi

    Che succede in Germania, la locomotiva dell'eurozona che sembra frenare fino a fine anno? "La crisi economica della Germania sarà più lunga di quanto si pensasse in precedenza e ci sono cattive notizie in vista", ha detto il 31 gennaio il presidente della Bundesbank Jens Weidmann, presentando una prospettiva insolitamente cupa per la più grande economia europea. Anche il ministro dell'Economia Peter Altmaier aveva lanciato l'allarme: "Nei mesi scorsi la dinamica economica ha rallentato, in Europ...

    – Vittorio Da Rold

    Davos 2019, i protagonisti / Gita Gopinath

    Debutto con polemiche in ItaliaLa managing director del Fondo Monetario Internazionale Christine Lagarde ha presentato a Davos con evidente gioia la prima donna nominata Chief Economist dell'Fmi: Gita Gopinath. 47enne economista indo-americana, nata a Kolkata, professoressa ad Harvard nominata da

    «La priorità è salvare il progetto europeo»

    E' Svizzera, ma le chiavi dell'appartamento che ha affittato non le trovano. Mario Moretti Polegato deve aspettare al freddo, al suo arrivo dopo il viaggio in auto. Piccoli inconvenienti di Davos, come la neve, il rischio di scivolare sul ghiaccio, le ragioni di sicurezza che costringono anche i vip

    – di S.Car.

    Davos, il mondo rallenta e dopo l'Fmi anche Ue e Ocse verso il taglio delle stime del Pil italiano

    Tra le nevi di Davos si è fatta strada la convinzione che in un quadro di generale rallentamento (non recessione) dell'economia mondiale  anche Bruxelles e l'Ocse, dopo l'Fmi di Christine Lagarde, potrebbero rivedere le stime di crescita dell'Italia. «Tra qualche settimana rivedremo le stime di crescita per l'Italia e la Ue» ha detto da Bruxelles il Commissario Ue agli affari economici, Pierre Moscovici. Anche le nuove stime dell'Ocse, a marzo, potrebbero tagliare la previsione di crescita per l...

    – Vittorio Da Rold

    Di Maio, Salvini e la guerra ai professori Visco e Lagarde

    A scuola la colpa è sempre più spesso dei professori, pare. Quindi ci sta che se l'Italia non cresce la responsabilità sia di chi dà i numeri, prima la Banca d'Italia e poi il Fondo monetario internazionale. A onor del vero, Christine Lagarde ha lo sguardo di ghiaccio di una terribile professoressa di materie scientifiche: matematica, fisica, o giù di lì. Facile, quindi, prendersela con lei e l'istituzione che dirige - come ha fatto ieri il vice premier Matteo Salvini - se dalla sua borsa elega...

    – Marco Ferrando

    Fmi come Bankitalia: in Italia la crescita del Pil 2019 scende allo 0,6%

    Il Fondo Monetario internazionale ha tagliato di 0,4 punti percentuali (rispetto alla proiezione dello scorso ottobre) la sua stima sulla crescita del Pil italiano nel 2019 da +1% a +0,6%, in linea con quanto indicato settimana scorsa dalla Banca d'Italia - lasciando invariata la previsione di un

    – di Stefano Carrer

1-10 di 1242 risultati