Ultime notizie:

Christian Simoni

    La moda cambia pelle: dal personal shopper in streaming agli abiti in prova a casa

    La crisi ha dato una spinta a questa modalità di lavoro, come conferma Christian Simoni, amministratore delegato di Monnalisa (abbigliamento da bambina): «Abbiamo sperimentato per la prima volta e con grande efficacia, lo smart working, che verrà esteso sicuramente anche nella fase 2 e vedrà l'applicazione di logiche di turnazione e distanziamento.

    – di Giulia Crivelli

    Moda junior, il 2019 vale un fatturato da 3 miliardi

    La fiera di settore leader in Europa fino al 18 gennaio porta a Firenze le novità per i più piccoli. Sulle aziende specializzate pesa il drastico calo dei multimarca, rallenta anche l'online. Ma l'export cresce

    – di Silvia Pieraccini

    Monnalisa si rafforza in Cina con l'e-commerce

    Monnalisa, azienda di abbigliamento di fascia alta per bambini, ha siglato un accordo con Mei.com, principale luxury store online in Cina Del Gruppo Alibaba, rafforzando ulteriormente la propria presenza nel mercato asiatico.

    Ricavi al traguardo 50 milioni

    Cinquanta anni di vita e 50 milioni di fatturato. L'obiettivo è a portata di mano per Monnalisa, l'azienda di moda junior di Arezzo fondata nel 1968 da Piero Iacomoni e tuttora nelle mani della famiglia, che al Pitti Bimbo festeggia appunto mezzo secolo di attività (con la sfilata ieri sera e il

    – di - S.Pi.

    Monnalisa ha scommesso sui negozi diretti in Cina

    E' rimasto uno dei pochi marchi italiani di fascia alta specializzati nella (sola) moda junior che ha dimensioni e presenza internazionale, e che - proprio per questo - ragiona e si muove come un brand dell'adulto. E infatti l'aretina Monnalisa della famiglia Iacomoni continua a investire sul retail

    – di Silvia Pieraccini

    L'export traina la moda bimbo made in Italy: +7,7% nel 2014

    La crisi in Russia fa ancora paura, soprattutto a chi produce abbigliamento per neonati. Il mercato italiano (che per la moda junior vale il 64,2% delle vendite) dà pochi, e intermittenti, segnali di risveglio e, soprattutto, è minato dal mancato ricambio dei negozi multimarca: muoiono in tanti,

    – Silvia Pieraccini