Ultime notizie:

Chp

    Turchia, Moody's taglia il rating e la lira va in sofferenza

    Recep Tayyip Erdogan il 13 gennaio 2017 aveva definito alcuni degli investitori internazionali senza mezzi termini "terroristi". Chi parlava era il leader dell'Akp, il partito di governo filo-islamico da 18 anni al governo senza interruzioni che aveva sconfitto i militari custodi della laicità del Paese della Mezzaluna sul Bosforo e che si era sbarazzato di qualsiasi figura che nel partito lo avrebbe potuto contrastare, dall'ex presidente della Repubblica, il moderato Abdullah Gul all'ex ministr...

    – Vittorio Da Rold

    Turchia, dopo un anno aumenta la popolarità del sindaco di Istanbul, Imamouglu, l'anti-Erdogan

    E' passato un anno dalla clamorosa vittoria a Istanbul di Ekrem Imamoglu, primo candidato sindaco di opposizione a imporsi dopo un quarto di secolo nella città più grande e più ricca della Turchia contro le forze del presidente neo-ottomano Recep Tayyip Erdogan che non ha mai spesso di intralciarne il successo. Esponente del socialdemocratico e laico Chp, il partito del fondatore della Turchia moderna Kemal Ataturk, sostenuto in modo diretto o indiretto da un'ampia coalizione che andava dai nazio...

    – Vittorio Da Rold

    Turchia, svolta controversa del Parlamento che dà più poteri ai "bekci"

    Un nuovo segnale di stretta autoritaria in Turchia viene dall'approvazione in parlamento di una legge molto contestata. La Camera unica di Ankara ha approvato con una maggioranza dei voti del partito filo-islamico Akp di Erdogan e dell'MHP ?del professor Devlet Bahçeli, il partito nazionalista, una formazione una volta vicino al movimento dei Lupi Grigi, un disegno di legge che accorda ampi poteri ai "bekci", i "vigilanti di quartiere" che saranno ora dotate di armi da fuoco e di poteri simili a...

    – Vittorio Da Rold

    I calcoli sbagliati di Erdogan tra geopolitica e crisi economica

    E' un conflitto antico. I motivi dell'invasione sono però attualissimi. L'avversione della Turchia nei confronti di qualunque tentativo di indipendenza curda ha presupposti profondi. In passato condivisi anche da Iraq e Siria, oltre che dall'Iran.

    – di Riccardo Sorrentino

    Turchia, il miracolo economico sfuggito dalle mani di Erdogan

    «Chi conquista Istanbul, conquista la Turchia. Chi perde Istanbul, perde la Turchia». Durante la campagna elettorale di marzo, in cui si era speso in prima persona, il presidente turco Recep Tayyp Erdogan amava ripetere questo slogan. Alla fine Istanbul l'ha persa.Il suo candidato, l'ex premier

    – di Roberto Bongiorni

    Turchia, dal voto di Istanbul uno schiaffo alle ambizioni di Erdogan

    Ekrem Imamoglu, il candidato della coalizione di opposizione, ha nuovamente vinto le elezioni amministrative per la città di Istanbul. Il voto aveva assunto le caratteristiche di una sorta di referendum sulla popolarità del presidente Recep Tayyp Erdogan: il risultato è uno schiaffo alle ambizioni dell'uomo al potere in Turchia dal lontano 2002

    – di Roberto Bongiorni

    Istanbul torna a votare. Per Erdogan l'ombra di una nuova sconfitta

    Oggi in Turchia si vota. Anzi, si rivota. Sin dalle prime ore del mattino centinaia di migliaia di turchi hanno iniziato ad affluire nei seggi elettorali sparsi per Istanbul per scegliere il nuovo sindaco della metropoli turca più famosa al mondo. Non è solo un voto amministrativo. Comunque lo si voglia leggere, rappresenta una sorta di referendum sulla popolarità del presidente Recep Tayyip Erdogan

    – di Roberto Bongiorni

    Turchia, Borsa e lira in caduta dopo annullamento elezioni a Istanbul

    Borsa a picco e lira turca che scivola ai minimi da sette mesi sul dollaro. Sono gli effetti sui mercati della decisione con cui la Commissione elettorale suprema della Turchia ha annullato le elezioni amministrative che avevano sancito la vittoria dell'opposizione a Istanbul. Il listino di

    – di Roberto Bongiorni

1-10 di 203 risultati