Persone

Chiara Appendino


Chiara Appendino, nata nel 1985 a Moncalieri (To), è stata eletta sindaco di Torino il 19 giugno del 2016.

Si è candidata per il Movimento 5 Stelle all'elezioni municipali del capoluogo piemontese del 5 giugno 2016 e nel primo turno aveva ottenuto il 30,9% dei voti.

Il 19 giugno del 2016 ha superatto il turno di ballottagio contro il sindaco uscente del Pd Piero Fassino, ottenendo il 54,6% dei voti.

Simpatizzante del M5S dal 2010, è stata eletta consigliera comunale e poi vicepresidente della commissione bilancio del comune di Torino.

L'8 novembre 2015 ha annunciato la sua canditatura col M5S, alla carica di sindaco di Torino.

Ha frequentato il Liceo Classico Gioberti ad indirizzo linguistico e parla il tedesco, l'inglese, il francese ed lo spagnolo. Successivamente ha studiato economia internazionale e management, per poi specializzarsi in pianificazione e controllo di gestione aziendale.

Ha lavorato per la Juventus Football Club S.p.A, prima di assumere il ruolo di responsabile del controllo di gestione nell'azienda di famiglia.

E' sposata e madre di una bimba, Sara, nata il 19 gennaio del 2016 .

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Controllo di gestione | Torino | Sindaco | Chiara Appendino | Piero Fassino | Liceo Classico Gioberti | Juventus | Pd | M5S |

Ultime notizie su Chiara Appendino

    «I nuotatori devono poter guadagnare come i calciatori»

    Parla il patron della Isl Konstantin Grigorishin. La prima tappa del campionato di nuoto a squadre inventato e finanziato dal miliardario di origine ucraine si svolgerà il 5 e 6 ottobre . Il modello di business si basa sui diritti tv: lo sport è molto amato, ma povero di eventi tra un'Olimpiade e l'altra. Investiti già 25 milioni di dollari

    – di Giulia Crivelli

    Innovazione tecnologica / Paola Pisano

    Torinese, 42 anni e tre figli, eletta "donna più influente nel digitale" in Italia, docente di gestione dell'innovazione all'università del capoluogo piemontese, Paola Pisano è assessore all'Innovazione nella giunta Appendino a Torino. Di recente era stata protagonista delle cronache per la sua

    Esperimento su macachi a Torino, minacce a neuroscienziato

    "Non sei un ricercatore ma un bastardo assassino. Colpiremo duro te o la famiglia. A presto". Insieme alla lettera, un proiettile. La minaccia era indirizzata a un neuroscienziato, Marco Tamietto, docente all'Università di Torino, sul quale da mesi soffiano venti carichi di odio: la sua colpa è di condurre una ricerca - il recupero della vista nei pazienti resi ciechi da lesioni cerebrali - che prevede sperimentazioni su macachi. E' dallo scorso giugno che il professore è entrato al centro di un...

    – Guido Minciotti

    Salone dell'auto, in pole Monza e Parco Sempione

    TORINO - Si lascia dietro una lunga scia di polemiche e di incognite politiche l'addio a Torino del Salone dell'Auto Parco Valentino. Dall'anno prossimo la manifestazione si svolgerà in Lombardia, come deciso dagli organizzatori. Lo strappo tra il capoluogo piemontese e la creatura di Andrea Levy,

    – di Filomena Greco

    Torino perde il Salone dell'auto: si farà in Lombardia. Appendino «furiosa»

    Dopo le Olmpiadi invernali, arriva un altro duro colpo per Torino, che dice addio al Salone dell'Auto: dal prossimo anno si trasferirà in Lombardia. Ad annunciarlo una nota degli organizzatori in cui si precisa che «la sesta edizione del Salone dell'Auto all'aperto Parco Valentino si svolgerà in Lombardia dal 17 al 21 giugno 2020».

1-10 di 254 risultati