Ultime notizie:

Chevron

    Usa-Iran, ecco perché oro e petrolio potrebbero tornare a correre

    L'oro resta vicino ai massimi da 7 anni, ma in generale la tensione sui mercati finanziari si è attenuata dopo lo shock geopolitico dei giorni scorsi. Persino il petrolio ha smesso di correre: il Brent, che si era impennato fino a superare 70 dollari al barile il giorno dell'Epifania, è tornato a

    – di Sissi Bellomo

    Usa-Cina: segnali di distensione sui dazi

    Continuano i contatti per mettere a punto la tregua e Pechino concede esenzioni su alcuni prodotti chimici. La Casa Bianca: «Troppo alto il deficit con la Ue»

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Fondi «green» poco verdi: dentro i portafogli spuntano tabacco, Oil e difesa

    L'Europa inizia a fare ordine nel mondo degli investimenti sostenibili. Alla fine di un anno boom per le sottoscrizioni dei fondi Esg (quelli che investono in aziende meritevoli per il loro impegno in campo sociale e ambientale o per la governance particolarmente etica), il 18 dicembre si chiude il percorso tra le autorità europee per definire la tassonomia degli investimenti verdi

    – di Andrea Franceschi

    La maxi-svalutazione di Chevron figlia del climate change

    La Major petrolifera ha annunciato svalutazioni fino a 11 miliardi di dollari nel quarto trimestre per riflettere la perdita di valore di giacimenti di petrolio e gas. Una mossa d'anticipo, per fronteggiare il rischio di ritrovarsi con una serie di "stranded assets" quando il mondo avrà meno bisogno di combustibili fossili

    – di Sissi Bellomo

    Riscaldamento globale, chi sono i negazionisti del climate change

    Gli scienziati scettici (o ostili) alla teoria del cambiamento climatico sono una minoranza, ma godono di una certa visibilità mediatica. Chi sono, cosa dicono e da dove arrivano i «dissidenti» del consenso scientifico

    – di Alberto Magnani

    Lancia Ypsilon, debutta la nuova edizione Monogram

    Lancia Ypsilon viene presentata con un inedito allestimento che gioca sull'abbinamento tra nero e oro. Buono l'equipaggiamento di serie. La gamma motori comprende benzina, Gpl e metano

    – di Giulia Paganoni

    Clima, ecco le 20 aziende che producono un terzo delle emissioni mondiali

    Il 35% di tutte le emissioni di anidride carbonica e metano dal 1965 al 2017 è stato prodotto da 20 colossi del settore petrolchimico. In testa Saudi Armaco (il 4,38% del totale), la multinazionale statunitense Chevron (il 3,2% del totale) e la russa Gazprom (3,19%). Lo rivela un'indagine del Climate accountability institute rilanciata dal Guardian

    – di Alb.Ma.

    Eni in corsa per lo sviluppo del gas del Qatar

    C'è anche Eni tra le compagnie in corsa per sviluppare le immense risorse di gas del Qatar. Il Cane a sei zampe potrebbe aggiudicarsi non solo una collaborazione tecnica, ma forse anche una partecipazione nel progetto per l'espansione del North Field (Nfe), uno dei più grandi - e probabilmente uno

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 469 risultati