Ultime notizie:

Chet Baker

    Richard Galliano e "l'infinito della fisarmonica"

    Nato a Cannes nel 1950, diplomatosi al Conservatorio di Nizza, fra i tanti musicisti con cui ha suonato e collaborato Clifford Brown, George Mraz, Al Foster, Juliette Gréco, Aznavour, Chet Baker, Enrico Rava, Paolo Fresu, Martial Solal, Jan Garbarek, Michel Petrucciani.

    – di Grazia Lissi

    Decomprimere Sanremo: 4 dischi (più o meno strumentali) per lasciarsi alle spalle il festival

    Sanremo è fiumi di parole. Non vogliamo qui parlare del memorabile brano dei Jalisse vincitore del festival nel 2017 e, un secondo dopo, consegnato all'oblio tanto da imporsi come idea platonica di tutti i fallimenti festivalieri. Ci preme piuttosto esprimere un concetto semplice: la settimana di Sanremo è un trionfo di parole, quelle dei testi e quelle intorno al festival, quelle che sentiamo e quelle che scriviamo. Parole di cui la musica, spesso e volentieri, potrebbe fare a meno. Se avete se...

    – Francesco Prisco

    Dal carcere si evade con la musica. Parola di Franco Mussida

    L'ascolto consapevole e non distratto della musica registrata, appartenente ai generi più diversi, consente ai detenuti di rimettere in moto un «sentire» atrofizzato da anni di detenzione. Lo dimostrano tre anni di sperimentazione in quattro carceri italiane che, in via pionieristica, hanno adottato il metodo CO2 elaborato dal Cpm, il music institute di Franco Mussida (nella foto). Un primo resoconto di questo ambizioso progetto viene presentato oggi all'Università di Pavia presso il dipartiment...

    – Francesco Prisco

    Franco Cerri, novant'anni suonati alla grande

    C'è un aneddoto sull'infanzia di Franco Cerri che conoscono solo gli intimi. E' lui che si racconta bambino, con in mano un aeroplanino di latta, che gira

    – Silvia Sperandio

    «Strappare i manifesti è l'unica protesta, l'unica rivalsa contro una società che ha perduto il gusto delle trasformazioni strabilianti. Io incollo i manifesti e poi li strappo. Nascono forme nuove, imprevedibili. Ho abbandonato la pittura da cavalletto per questa protesta». Lo scriveva Mimmo

    Sotto le stelle del jazz

    Ingiustamente dimenticato, Tadd Dameron scrisse partiture per tutti i grandi: da Gillespie a Baker, a Stan Getz. - Fu mentore di Miles Davis, che era di nove anni più giovane di lui. Insieme inventarono un nuovo genere «orchestrale», da cui nacque «Birth of the cool»

    – Gian Mario Maletto

    Jazz sotto il sole di mezzanotte

    In Svezia da mesi un film è primo in classifica: è la storia di Monica Zetterlund, ragazza madre della provincia profonda che portò il suo Paese nell'Olimpo della musica afroamericana

    – Leonardo Martinelli

1-10 di 40 risultati