Persone

Cesare Prandelli

Cesare Prandelli è nato il 19 agosto del 1957 ad Orzinuovi (BS) è un allenatore di calcio, ex calciatore ed ex Commissario Tecnico della Nazionale italiana. Ha vestito le maglie di Cremonese, Atalanta e Juventus ed ha guidato le squadre dell’Atalanta, del Lecce, del Verona, della Venezia, della Roma, del Parma e della Fiorentina.

Cesare Prandelli ha esordito nelle giovanili della Cremonese, nel ruolo di mediano. Con la stessa squadra dal 1974 al 1978 ha giocato in C1 e in Serie B.

Passato all’Atalanta, Prandelli è arrivato in Serie A nella stagione 1978-1979. Nel 1979 ha vestito la maglia della Juventus, per poi tornare a Bergamo nel 1989 e chiudere la carriera di calciatore l’anno successivo.

Cesare Prandelli ha successivamente intrapreso la carriera di allenatore con la squadra Primavera dell’Atalanta e dopo una parentesi sulla panchina della prima squadra, è rimasto nelle giovanili fino al 1997. Nello stesso anno si è trasferito al Lecce e successivamente al Verona. Dopo due stagioni è passato al Venezia e nel 2002 è arrivato al Parma.

Prandelli è quindi passato ad allenare la Roma e nel 2005 è stato ingaggiato dalla Fiorentina, dove è rimasto per 5 anni.

Il 30 maggio del 2010 la FIGC annuncia che Cesare Prandelli, subentrando a Marcello Lippi, sarà il nuovo CT della Nazionale italiana, per quattro anni ed a decorrere dalla conclusione del Mondiale 2010.

il primo successo della gestione Prandelli coincide con la precoce qualificazione dell'Italia ai campionati europei del 2012. Campionati europei che vedranno l'Italia perdere la partita finale contro la Spagna per 4 a 0. Al rientro in Italia, Prandelli e la Nazionale sono stati omaggiati al Quirinale dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a cui Prandelli, in segno di gratitudine, ha regalato la medaglia d'argento appena vinta.

Qualificatasi, negli europei 2012, per la Confederations Cup del 2013, l'Italia esordisce con una vittiria sul Messico per poi conquistare il 3 posto contro l'Uruguay.

Nei mondiali del 2014, dopo avere esordito con la vittoria contro l'Inghilterra, l'Italia viene eliminata al primo turno, dopo le sconfitte contro il Costa Rica e l'Uruguay. il 24 giugno del 2014 Prandelli annuncia le sue dimissioni irrevocabili da Commissario Tecnico della Nazionale Italiana.

L'8 luglio 2014 è ingaggiato dai turchi del Galatasaray, debutta il 25 agosto perdendo la Supercoppa di Turchia col Fenerbahçe ai rigori. Il 27 novembre viene esonerato dalla società dopo la sconfitta in trasferta con l'Anderlecht nella fase a gironi di Champions League. In questa breve esperienza Prandelli ha collezionato 6 vittorie, 2 pareggi, 8 sconfitte in 16 partite, perdendo il 50% delle gare.

Cesare Prandelli ha due figli, Niccolo e Carolina, è vedovo dal 2007 e dal 2010 convive con Novella Benini.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Brescia | Marcello Lippi | Figc | Giorgio Napolitano | Galatasaray | Roma (squadra) | Atalanta | Juventus | Lecce (squadra) | Cremonese | Fiorentina | Parma (squadra) | Cesare Prandelli | Uruguay | Venezia | Verona |

Ultime notizie su Cesare Prandelli

    Quando il "mister" va oltre la panchina

    Ci sono stati uomini come Herbert Chapman che hanno inventato le regole fondamentali del calcio e uomini come Árpád Weisz che sono stati un simbolo di resistenza al nazifascismo: che cosa significa lasciare il segno, anche oltre il gesto agonistico

    – di Dario Ricci

    Da uno sport all'altro, tra l'Italia e il mondo

    Il 2020 si annuncia come un anno ricco di sport: si svolgeranno gli Europei di calcio, dal 12 giugno al 12 luglio, con inizio a Roma e finale a Londra. Ci saranno anche le Olimpiadi, a Tokyo dal 22 luglio al 9 agosto. Chi vincerà il Pallone d'Oro quest'anno? L'anno scorso il premio è stato assegnato a Luka Modric, centrocampista croato del Real Madrid. A proposito di palloni, ieri la Nazionale italiana di calcio ne ha infilati nove nella porta dell'Armenia (9 - 1, il risultato finale, era dal ...

    – Gabriele Caramellino

    Genoa, Prandelli: "Come risalire in bicicletta. Ritroveremo la strada giusta"

    Prima conferenza stampa per Cesare Prandelli da allenatore del Genoa: domani c'è la Spal e l'ex C.t. deve cominciare a fare subito punti per far ripartire la squadra. "Quando ho rimesso gli scarpini da gioco, è stato come risalire in bici dopo tanto tempo e riprendere a pedalare. Adesso, però, non

    – a cura di Datasport

    Genoa, Prandelli si presenta: "Tifosi abbiamo bisogno di voi"

    Cesare Prandelli torna in Italia dopo 8 anni. Dopo la Fiorentina, lasciata nel 2010, sarà il Genoa il suo nuovo club. La situazione è complicata: con Ivan Juric i rossoblu hanno racimolato appena tre punti e il club è passato dall'ottavo posto al quattordicesimo. Domani Prandelli verrà presentato

    – a cura di Datasport

    Genoa, ora è ufficiale: Prandelli nuovo allenatore, il comunicato

    La notizia era nell'aria ma proprio ora è arrivata l'ufficialità: Cesare Prandelli torna ad allenare in Italia e lo farà al Genoa. Ecco il comunicato ufficiale con il quale il Grifone ha annunciato l'ex Fiorentina, chiamato a sostituire Juric, giustiziato dal KO in Coppa Italia ai calci di rigore

    – a cura di Datasport

    Genoa, Juric esonerato. Arriva Prandelli

    Fatal Entella. Il Genoa ha esonerato Juric dopo il clamoroso ko al quarto turno di Coppa Italia contro la Virtus Entella, squadra ligure che milita in Serie C. Al suo posto arriva sulla panchina del Grifone Cesare Prandelli, che torna ad allenare un club italiano dopo l'ultima esperienza alla

    – a cura di Datasport

    Genoa, Ballardini rischia l'esonero

    La panchina di Davide Ballardini comincia a traballare. Dopo la brutta sconfitta contro il Parma in casa, il tecnico avrebbe avuto un lungo colloquio con il presidente Enrico Preziosi e altri dirigenti rossoblù. La fiducia non è incondizionata e le prossime gare saranno prove decisive: non tanto la

    – a cura di Datasport

    Mondiali 2018, Costa Rica: le parate di Keylor Navas per mandare avanti i Ticos

    Quattro anni fa la Costa Rica ha ottenuto il suo risultato migliore di sempre nei Mondiali di Brasile 2014: quarti di finale dopo aver superato un girone ostico in compagnia dell'Uruguay e discapito dell'Inghilterra e dell'Italia. Sulla panchina costaricense non c'è più Luis Pinto, che si prese

    – a cura di Datasport

1-10 di 453 risultati