Ultime notizie:

Centro studi ImparaDigitale

    Scuola, cosa resterà di due mesi di lezioni a distanza. E cosa dovrà cambiare

    Se c'è una certezza di questo lungo periodo di incertezza della scuola è che il rischio di un'assenza totale di un servizio troppo spesso dato per scontato in tempi di normalità ha riportato al centro dell'attenzione il ruolo centrale dell'istruzione per la società intera.

    – di Pierangelo Soldavini

    Modelli di nuova normalità per le lezioni

    «Video, video, video». Così Nicola Mendelsohn, vice-presidente di Facebook Europa, profetizzava su Fortune il futuro dei social e della rete. Oggi quella cultura videocentrica è entrata prepotentemente anche negli stream dedicati alla scuola, con le lezioni necessariamente da casa per milioni di

    – di Giampaolo Colletti

    Alleanza didattica tra docenti e piattaforme

    Lezioni, interrogazioni, confronto con gli studenti, esercitazioni. Il tutto a distanza. Benvenuti nella scuola virtuale ai tempi dell'emergenza coronavirus, con le classi ancora chiuse in tutta Italia. Ma oggi la didattica in remoto offre una pluralità di piattaforme tecnologicamente avanzate. E

    – di Giampaolo Colletti

    Contenere il digitale, aumentare l'umano

    In famiglia i device sono stati usati come sostituzione dei genitori, a scuola ci si è concentrati più sulla tecnologia che sulla didattica: ora bisogna recuperare la capacità di relazionarsi con i ragazzi, rimessi al centro del processo educativo

    – di Pierangelo Soldavini

    Bambini online: quanto stanno con lo smartphone in mano (e quanto dovrebbero)

    Ci si potrà stupire che i bambini delle primarie siano in rete per sette ore al giorno, tra giorni feriali e festivi. Ma anche i genitori hanno le loro responsbilità dal momento che mettono in mano uno smartphone o un tablet ai loro figli fin dal primo anno di vita. Diciamo che quella rappresenta

    – di Pierangelo Soldavini

    Il digitale a scuola promosso (con riserva)

    Più disposti a imparare, meno ansiosi e in grado di superare meglio gli eventuali problemi di apprendimento come disortografia o dislessia. E' questa la prima fotografia che emerge dalla più vasta indagine sul campo sugli effetti del digitale nella scuola primaria italiana. I risultati saranno presentati domani a Bergamo nel quadro del seminario "Digitale Sì, Digitale No". La ricerca, condotta tra novembre 2017 e maggio 2018, dal centro studi ImparaDigitale e dal Cnis (Coordinamento Nazionale deg...

    – Guido Romeo

1-10 di 28 risultati