Ultime notizie:

Centro Astalli

    Chi vuole modificare cosa dei decreti Salvini sui migranti

    Primo round (non risolutivo) al Viminale. Si è partiti da un testo predisposto dall'ufficio legislativo del ministero dell'Interno e chiuso già a febbraio ma che, a causa dell'emergenza sanitaria Covid-19, era rimasto congelato. I Cinque Stelle chiudono a soluzioni che vadano oltre i rilievi del Colle; Pd, Leu e Iv in pressing per una riscrittura dei provvedimenti

    – di Andrea Carli

    «Il Sole dei diritti umani», confronto a tutto campo sulle sfide del presente

    Come reagire al senso di impotenza di fronte ai diritti violati di donne, bambini, anziani, malati e minoranze; come rispondere all'emergenza di nuove guerre e nuove povertà; come comprendere e affrontare le tragedie di rifugiati e migranti economici? La manifestazione "Il Sole dei Diritti Umani -

    Migranti, guerriglia a Roma: bombole contro Polizia. Gli agenti usano gli idranti

    Scene di guerriglia urbana a Roma. E' finito in scontri il blitz della polizia, iniziato all'alba e conclusosi dopo oltre sei ore, per sgombrare da piazza Indipendenza un centinaio di migranti - in buona parte rifugiati eritrei e etiopi - accampati da sabato nei giardini spartitraffico della piazza

    – di A. Gagliardi e V. Nuti

    Terrorismo, espulso un tunisino: apologia dell'Isis su Facebook

    Espulso un 25enne tunisino per motivi di sicurezza dello Stato. Il giovane, residente a Scicli (Rg), ha reso noto il Viminale, è emerso all'attenzione delle forze di polizia nell'ambito dell'attività di ricerca informativa in relazione a due suoi connazionali, già espulsi il 14 aprile scorso. Il

    Migranti, più ostacoli per le richieste di protezione internazionale

    Più ostacoli per chi richiede protezione internazionale. E' la denuncia del centro Astalli, il Servizio dei gesuiti per i rifugiati, nel Rapporto annuale 2017 sulle condizioni dei rifugiati e dei richiedenti asilo assistiti dai volontari. Ma quali sono i principali problemi? «Le procedure

    I «sì» e i «no» da dire sui migranti

    La scia di sangue che dal 2016 si è drammaticamente affacciata anche sul nuovo anno ha contribuito a tenere alta l'attenzione nei confronti del fenomeno migratorio. E non è mancato chi ha colto l'occasione per ribadire nessi non sempre provati tra la violenza di questi ultimi tempi e l'immensa

    – di Nunzio Galantino

    Galantino (Cei): no alla riapertura dei Cie se restano luoghi di detenzione

    No alla riapertura dei Cie se restano luoghi di detenzione. «Quanto alla riapertura dei Cie, non possiamo non condividere il 'no' affermato dalle realtà del mondo ecclesiale (Migrantes, Caritas, Centro Astalli) e della solidarietà sociale (Cnca), oltre che di giuristi (Asgi) impegnati da anni nella

    Migranti, Mattarella: «Impegno corale della Ue, rifugiati sono ricchezza»

    «L'Italia è da tempo impegnata in prima linea, determinata a continuare a fornire un contributo convinto e costruttivo, su molteplici fronti, richiedendo con forza un impegno autenticamente corale da parte della comunitàinternazionale, a partire dall'Unione europea». Lo ha sottolineato il

1-10 di 24 risultati