Ultime notizie:

Celti

    Non solo Svezia, anche l'Italia delle Dop non ha inventato tutto da sola

    Le polpette svedesi sono turche. Comprese quelle offerte in tutto il mondo da Ikea. E anche il caratteristico cavolo stufato svedese è stato importato dalla Turchia. Lo ha ammesso candidamente l'account Twitter ufficiale della Svezia, aggiungendo che le polpette svedesi sono basate su una ricetta

    – di Emanuele Scarci

    Sui diesel serve il bisturi, non l'accetta

    Così i comuni tedeschi possono vietare a piacimento la circolazione di veicoli diesel. La sentenza, che ha rigettato il ricorso di due Lander che chiedevano che la materia fosse ritenuta di competenza federale, merita qualche considerazione, con pacatezza ma anche con fermezza.Innanzitutto,

    – di Pier Luigi del Viscovo

    Cinque chiese, una moschea e mille vigneti

    Cerco qui i sentieri di William Melczer (1925-1995): lo incontrai a Tours, già professore celebre di Syracuse (Usa), originario di questa terra che attraverso, inquieto rabdomante dei "segni dei tempi"; mi ha insegnato a viaggiare: «Il viaggio è l'appuntamento, il più esigente possibile, che il me

    – di Carlo Ossola

    Pécs, Ungheria

    Città di Celti, Illiri, Pannoni, Turchi ottomani, ungheresi austriaci, dal cimitero paleocristiano alla moschea di Jákováli Hásszán, alla sinagoga grande di Pécs. Le lingue s'intrecciano, e ciò che più unisce: il culto antico di Bacco (l'Istituto di ricerca di enologia e viticoltura [FVM Szolészeti

    Al via il Viaggio nell'anima dell'Europa

    Che cosa può dire di sé oggi l'Europa, che valga a riconoscersi e a farla riconoscere? Dove è nata l'Europa che viviamo oggi e quali personaggi e quali avvenimenti hanno contribuito a renderla come la viviamo? Un'Unione che non ha voluto darsi una carta di identità, ma che sta smarrendo persino il

    I riti «pulp» di celti e carmani

    Alla luce della luna, un banchetto. I guerrieri siedono sulla paglia, i tavoli formano un cerchio: intorno al capo o al vincitore amici e alleati in ordine di importanza, i convitati mangiano «come leoni», cioè afferrando gli animali arrostiti e strappando la carne a morsi. Il bardo canta le gesta

    – di Maria Bettetini

1-10 di 39 risultati