Ultime notizie:

Cei Cives

    Una cabina di regia per guidare il futuro della mobilità elettrica

    In questi giorni si è aperto un acceso dibattito intorno ai possibili effetti che la mobilità elettrica è in grado di produrre sull'occupazione; una querelle affrontata da un punto di vista parziale che non prende in dovuta considerazione il tema della mobilità sostenibile nella sua completezza.

    – di Francesco Macrì

    Perché l'auto elettrica è un affare per gli altri e un fiasco per l'Italia

    Un affare per gli altri, l'ennesimo fiasco per noi italiani. Ecco la curiosa sfida dell'auto elettrica, che si presenta per il nostro paese come l'ennesima opportunità negata dall'impreparazione delle istituzioni. Generose nelle promesse, radicate nei ritardi prodotti per un sistema paese che

    – di Federico Rendina

    sondaggio federutility. il 48% degli italiani andrebbe in centro con l'auto elettrica. a pordenone ci pensa la provincia.

    mille idee per l'auto elettrica. ci sono le città che fanno programmi impegnativi (come parma) o che si alleano con le aziende elettriche (come pisa o milano) per sperimentare le automobili a batteria. pordenone fa una cosa differente: la provincia offre le automobiline elettriche in comodato ai comuni e soprattutto ai loro cittadini.le automobiline, che non sono i giocattoli bensì quelle microcar che in genere sono immatricolate come "quadricicli leggeri" e sono targate con il targhino dei moto...

    – Jacopo Giliberto

    In Lombardia eco-incentivi per moto meno inquinanti

    Nuovi incentivi per la rottamazione dei vecchi ciclomotori e motocicli e l'acquisto di nuovi mezzi meno inquinanti. La Regione Lombardia ha pubblicato un nuovo

    – di Ilaria Verunelli

    Come funzionano gli incentivi

    Per l'acquisto di una bicicletta o di un veicolo assimilato, si potrà ottenere il rimborso del 30% del costo del veicolo fino ad un massimo di 200 euro. Per

    Auto elettrica, la sfida passa da costi e infrastrutture

    Le stime parlano del 20-25% del parco circolante europeo entro i prossimi 10 anni. Per raggiungerlo occorrono centraline di ricarica, batterie più prestanti, costi inferiori e volontà politica

    – di Luca Salvioli