Ultime notizie:

Caviro

    La marcia delle cooperative agroalimentari, il vino cresce di più: +112% in dieci anni

    La forza della cooperazione si vede di più nel vino: negli ultimi dieci anni il vitivinicolo delle prime 25 cooperative ha aumentato il fatturato del 112%, seguito dall'ortofrutticolo, +82%, e dal lattiero-caseario. Nel complesso sono aumentate anche le retribuzioni lorde, +42%. In generale sono le imprese cooperative le vere amiche dei prodotti made in Italy: lavorano materia prima per il 74% di provenienza locale, per il 24% nazionale e solo per il 2% estera. A vantare il forte legame con la b...

    – Emanuele Scarci

    A Milano il primo Vinitaly del vino cooperativo con 70 grandi cooperative

    Via al Vinitaly delle cooperative. La prima manifestazione del vino cooperativo, Vi.Vite, si terrà il 25 e 26 novembre nella sala delle Cavallerizze del Museo della scienza e della tecnologia di Milano. Si tratta di un evento che vuole raccontare le aziende del vino ma anche venderlo, consumarlo sul posto e cercare contatti commerciali. Parteciperanno 70 cooperative provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Puglia, Sardegna e Sicilia. La novità Perché questa kermes...

    – Emanuele Scarci

    Il più grande impianto 4.0 europeo per lavorare i kiwi è in Romagna

    Arrivato 30 anni fa dalla Nuova Zelanda, il kiwi è diventato uno dei frutti più coltivati e redditizi nelle campagne italiane, romagnole in particolare, tanto che oggi il nostro Paese è il primo produttore ed esportatore di tutto l'emisfero nord del pianeta (si alterna con la Nuova Zelanda, nella

    – di Ilaria Vesentini

    Vino, Caviro cambia il dg dopo 16 anni: lascia Dagnino ed entra Felice

    Cambio al vertice nel gruppo Caviro. Sergio Dagnino, da 16 anni direttore generale del gruppo cooperativo romagnolo, il prossimo 30 giugno lascerà la guida dell'azienda faentina per intraprendere non meglio precisate nuove sfide professionali. Il consiglio di amministrazione ha nominato SimonPietro Felice al suo posto.  In carica, dunque, dal prossimo 1° luglio. Felice, proviene da varie esperienze nel mondo del vino:  Casa Vinicola Botter, Italian Wine Brands e Giordano Vini.  Nel 20116 Cavir...

    – Emanuele Scarci

    Agrintesa si difende con kiwi e ciliegie

    Ha neutralizzato la chiusura del mercato russo, a causa dell'embargo sui prodotti ortofrutticoli freschi, diversificando l'offerta sui mercati: ha scommesso sulla qualità nella grande distribuzione italiana, con la ciliegia Igp di Vignola e ha investito con il kiwi, di cui è il primo produttore del

    – di Natascia Ronchetti

    Mediobanca: due Super Coop guidano il vino italiano

    Le cantine italiane sempre più trainanti per l'export di alimentare. Nel Rapporto Mediobanca di quest'anno, 19 cantine delle Top 30 realizzano all'estero oltre il 50% delle vendite. Ma in generale dal campione di 140 società italiane con oltre 25 milioni di fatturato, selezionato dall'area studi di Mediobanca, emerge che nel 2016 il fatturato è aumentato del 6%, soprattutto grazie al mercato internazionale (+6,6%) e al il risveglio di quello domestico (+5,3%, in realtà il dato generale è molto p...

    – Emanuele Scarci

    Vinitaly, domani l'anteprima con OperaWine e i vini italiani Top 100

    La Cina punta dritto verso Vinitaly e per la sesta edizione di OperaWine, in programma domani al Palazzo della Gran Guardia di Verona, apre la 'Via della seta' per il vino italiano. E' questo il focus dell'evento, che anticipa di un giorno l'apertura del Salone internazionale del vino e dei distillati, dedicato ai 104 top producer italiani selezionati da Wine Spectator. La via della seta E se per il vino Made in Italy la Cina rappresenta ancora un mercato-sfida con una quota del 5,6%, le nostre...

    – Emanuele Scarci

    Il vino italiano da record spinto da cooperative e cantine private

    Il vino italiano si conferma volàno dell'alimentare e anche nel 2016 mette a segno l'ennesima performance dell'export, portando il nuovo record a 5,8 miliardi. Un risultato generato soprattutto dal traino del Prosecco, i fermi sono stabili. Comunque un modello di successo che si basa sia

    – di Emanuele Scarci

    Eletti i 27 consiglieri delle federazioni aderenti a Unione italiana vini

    Eletti i consiglieri delle tre federazioni aderenti a Unione italiana vini.  A breve verrà fissato la prima riunione del Consiglio Nazionale Uiv (dove siedono anche i rappresentanti delle associazioni Agivi, Anformape e Med&a) e i 27 membri nomineranno il presidente della Uiv, il successore di Domenico Zonin. In corsa Antonio Rallo, ad di Donnafugata e presidente del Consorzio Doc Sicilia, e Ettore Nicoletto, ad di Santa Margherita. Questi gli eletti (come riportato da winenews.it): I Consigl...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 48 risultati