Ultime notizie:

Caviro

    I colossi delle coop alleati per lo spumante Romagna

    Tra la fine '800 e gli inizi del XX secolo lo spumante in Romagna già si produceva e qualcuno lo chiamava addirittura Champagne, visto che al tempo ancora non esistevano le denominazioni d'origine ed era possibile farlo senza incorrere in sanzioni. E quella produzione romagnola veniva riconosciuta

    – di Giorgio dell'Orefice

    La coop del Tavernello: dagli scarti del vino maxi impianto di biometano

    Faenza (Ravenna) - Mezzo secolo fa ha inaugurato la stagione dell'economia circolare, producendo materia prima seconda destinata a vari settori dell'industria - da quella alimentare a quella farmaceutica - con gli scarti e i sottoprodotti della produzione del vino. Oggi Caviro fa da apripista a

    – di Natascia Ronchetti

    Vinci, Firenze e Milano: viaggio alle radici delle celebrazioni leonardiane

    Visitare la vigna di Leonardo da Vinci ricostruita a Milano nella Casa degli Atellani, davanti al Cenacolo, sbirciare la nascita della vigna-figlia appena impiantata con gli stessi cloni alla Fattoria Dianella di Vinci (Firenze), nel territorio che dette i natali allo scienziato-artista. Andar per

    – di Silvia Pieraccini

    Storie di vini e d'imprese che hanno fatto da battistrada al successo del made in Italy nel mondo

    All'origine del made in Italy". E' il titolo di un mio libro scritto un bel po' di anni fa in cui si narra la storia del marchio Cirio e del suo fondatore, Francesco Cirio: un piemontese naturalizzato campano di cui l'Italia va fiera e che, nel mezzo del secolo XIX° è stato artefice di un progetto imprenditoriale che ha rivoluzionato i costumi alimentari, non solo degli italiani. Una storia a cavallo di due secoli. Intrigante sotto diversi punti di vista: da quello industriale, che vede un intra...

    – Nicola Dante Basile

    Vinci, le cantine di Leonardo aprono due musei dedicati al Rinascimento del vino

    Chiamarsi "Cantine Leonardo" e avere sede a Vinci (Firenze) è già una bella carta da giocare nell'anno in cui in mezzo mondo si celebra il cinquecentenario dalla morte del grande artista-scienziato toscano. Se poi si possiedono anche 70 ettari di vigne che in parte insistono sui terreni lasciati in

    – di Silvia Pieraccini

    Così il Cabernet resistente ai parassiti elimina i pesticidi

    I nuovi vitigni di Merlot, Cabernet e Sauvignon realizzati con la tecnica dell'innesto per essere resistenti ai parassiti funzionano. E permettono una diminuzione del ricorso ai pesticidi dell'80%. Una buona notizia sia per l'ambiente sia per le tasche degli agricoltori, che ora potranno

    – di Micaela Cappellini

    La marcia delle cooperative agroalimentari, il vino cresce di più: +112% in dieci anni

    La forza della cooperazione si vede di più nel vino: negli ultimi dieci anni il vitivinicolo delle prime 25 cooperative ha aumentato il fatturato del 112%, seguito dall'ortofrutticolo, +82%, e dal lattiero-caseario. Nel complesso sono aumentate anche le retribuzioni lorde, +42%. In generale sono le imprese cooperative le vere amiche dei prodotti made in Italy: lavorano materia prima per il 74% di provenienza locale, per il 24% nazionale e solo per il 2% estera. A vantare il forte legame con la b...

    – Emanuele Scarci

    A Milano il primo Vinitaly del vino cooperativo con 70 grandi cooperative

    Via al Vinitaly delle cooperative. La prima manifestazione del vino cooperativo, Vi.Vite, si terrà il 25 e 26 novembre nella sala delle Cavallerizze del Museo della scienza e della tecnologia di Milano. Si tratta di un evento che vuole raccontare le aziende del vino ma anche venderlo, consumarlo sul posto e cercare contatti commerciali. Parteciperanno 70 cooperative provenienti da Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Puglia, Sardegna e Sicilia. La novità Perché questa kermes...

    – Emanuele Scarci

1-10 di 55 risultati