Ultime notizie:

Carlo Ruta

    Cinque notizie dalla Sicilia

    Potenzialmente, la Sicilia potrebbe essere un interessante laboratorio culturale, politico, economico, scientifico. Vediamo allora cinque news, provenienti dall'Isola e dalle isole che fanno parte della Sicilia. Edizione n. 1 per il Festival di Lampedusa, nato per valorizzare la bellezza del territorio locale e del suo popolo. L'evento si svolgerà in un'unica data, domenica 16 Settembre 2018, presso Piazza Castello a partire dalle ore 19. Ospiti della serata: SHAKALAB, Emotional Waves di Luca ...

    – Gabriele Caramellino

    La «mano invisibile» dei Colletti criminali che condiziona i mercati

    La «mano invisibile», regolatrice dei mercati, è una finzione. Ben altre mani fanno sentire il loro peso sul mondo reale e nei santuari della finanza, Wall Street in testa: sono quelle del crimine. L'incontro tra malaffare e «colletti bianchi» è una realtà che non interessa solo livelli marginali dell'economia, ma che ormai riguarda aree strategiche del sistema. Jean-François Gayraud e Carlo Ruta, esperti autorevoli del fenomeno mafioso, in questo saggio in forma di dialogo raccontano le vicende...

    – Nino Amadore

    Il giornale telematico non va registrato

    MILANO - Per i giornali online non esiste obbligo di registrazione. Di conseguenza non può essere contestato il reato di stampa clandestina. Lo chiarisce

    – di Giovanni Negri

    Il blog non è testata e non va registrato

    I blog non vanno registrati perché non sono assoggettabili alla legge sulla stampa del 1948. In particolare non hanno l'obbligo di registrarsi presso il

    Professione blogger. Segni particolari clandestino. La sconcertante vicenda del blog Accade in Sicilia e il parere di D'Angelo (AgCom)

      E' sconcertante ciò che è successo a Catania. La prima sezione penale della Corte d'Appello ha condannato il giornalista e blogger siciliano Carlo Ruta per stampa clandestina. Il blog condannato è Accade in Sicilia, spazio di informazione che aveva affrontato delicate vicende di politica e corruzione mafiosa. Sono passati ormai trent'anni dall'ultima condanna di questo tipo basata sul reato di stampa clandestina. "Viviamo mesi difficili tra diritto d'autore, attacco alla net neutrality e equip...

    – Giampaolo Colletti

    Dopo la sentenza di condanna di Carlo Ruta: 50 mila blog chiusi per stampa clandestina?

    di Enzo DI Frenna All'inizio di maggio una sentenza della prima sezione penale della Corte di Appello di Catania ha equiparato un blog ai giornali di carta. Dunque commette il reato di stampa clandestina chiunque abbia un diario in Internet e non lo registra come testata giornalistica presso il tribunale competente, come prevede la legge sulla stampa n 47 del 1948. La vicenda è paradossale e accade in Italia. Lo storico e giornalista siciliano Carlo Ruta aveva un blog: si chiamava Accadeinsicili...

    – Nino Amadore