Carlo Maria Ossola è un filologo e critico letterario. Già docente nelle Università di Ginevra, Padova e Torino, dal 2000 insegna “Littératures modernes de l'Europe néolatine” al Collége de France.

Ultimo aggiornamento: 09 febbraio 2022
  • 09 settembre 2019
    Quelle «piccole virtù» che ci fanno grandi virtuosi

    Cultura

    Quelle «piccole virtù» che ci fanno grandi virtuosi

    Toc toc. In tante, tronfie, banalità che ci tocca leggere, talora pure colpevolmente ammantate dall’arroganza della conoscenza o, molto più spesso, invece (e purtroppo), rivestite, ai nostri occhi, dalla spacconeria dell’ignoranza – e quante volte inconsapevole –, dell’autore di turno, ecco un

  • 21 giugno 2019
    Quell’idea di Europa che ancora unisce

    Commenti e Idee

    Quell’idea di Europa che ancora unisce

    Mai come in questo momento, a poche settimane dal voto con cui è stato rinnovato il Parlamento europeo, sarebbe necessario ripensare al discorso che Hugo von Hofmannsthal pronunciò il 10 gennaio 1927 nell’Aula magna dell’Università di Monaco. «Non è l’abitare sul suolo natio né il contatto fisico

  • 12 novembre 2018
    Pagine veramente bestiali

    Cultura

    Pagine veramente bestiali

    Lapidari, erbari, bestiari distribuirono, intorno all’uomo, nel primo millennio cristiano, la “contiguità universale” delle specie create, affinché da esse potesse trarre ammonimenti e lezioni per ben condurre la sua vita di creatura tra le creature e rendere più armonico omaggio al Creatore. Non

  • 13 settembre 2018
    Ridiventare «operai del creato»

    Commenti e Idee

    Ridiventare «operai del creato»

    Il dialogo meditato che Guido Gentili e Papa Francesco hanno intrecciato su queste pagine, lo scorso 7 settembre, merita di essere posto tra gli impegni di responsabilità e di rinascita di una società civile degna dell’uomo, che il Paese - scosso da troppi proclami - sembra smarrire.

  • 07 settembre 2018
    Virtù nascoste: generosità