Ultime notizie:

Carlo Magno

    Possibili benefici (e grandi rischi) di una rivoluzione chiamata libra

    La moneta digitale lanciata da Facebook ha un nome impegnativo. Evoca stabilità, diffusione universale, durata. Libra era l'unità di misura sulla quale si basava la riforma con la quale Carlo Magno, sul finire dell'ottavo secolo, mise ordine al caos monetario seguito alla fine dell'impero romano.

    – di Gianni Toniolo

    Questa storia è davvero molto falsa

    Conoscere la storia non è altrettanto efficace per formare una mente critica nel mondo contemporaneo che, per esempio, sapere la statistica. Che nei nostri licei non è insegnata. Nessuno fa appelli per insegnare la statistica. L'appello in difesa dello studio e insegnamento è vaghissimo e non dice

    – di Gilberto Corbellini

    Stefania Bariatti, fra i siti medioevali per riscoprire la vitalità

    Un'ora di cammino lungo una mulattiera oppure una camminata nel bosco fitto, fino a un pianoro erboso alle pendici del monte Cornizzolo, dove queste si incrociano con la parete del Monte Rai. Di fronte si apre la vista sul Resegone e sul lago morenico di Annone. Alle spalle due portali su cui

    – di Monica D'Ascenzo

    La mappa regionale dei 3,7 milioni di atti notarili. Ecco cosa dicono i numeri

    La figura del notaio per come viene concepita in Italia ha un'origine dalle radici piuttosto antiche e risale al periodo dell'Italia Longobarda, a cavallo tra il sesto ed il settimo secolo. Sebbene già durante il regno di Carlo Magno l'importanza dei notai avesse già assunto un notevole spessore, fu solo a seguito della rivoluzione francese che nacque l'organizzazione del notariato moderno, edificando la forma del cosiddetto notariato latino. A differenza di alcune parti del mondo (Nord Americ...

    – Fabio Fantoni

    Quell'abbazia benedettina cara a Carlo Magno

    La data chiave è il 787 dopo Cristo, quando Carlo Magno  - ovvero il Re dei Longobardi e il primo Imperatore del Sacro Romano Impero - pose l'Abbazia di San Vincenzo al Volturno sotto la sua diretta protezione. Il sovrano, raccontano i libri di storia, emanò un privilegio contenente esenzioni

    Perché il professor Paolo Savona è inadatto a fare il ministro

    Finalmente il governo ha trovato la quadra, spostando Paolo Savona dall'Economia alle Politiche UE. L'insistenza con cui il professore ha preteso di essere nella compagine governativa lascia un po' perplessi, soprattutto perché l'attività ministeriale è veramente dura. Sono necessarie tante energie in sovrappiù. L'altro giorno un lettore pro-Savona ha fatto arrivare al "Corriere della Sera" una lettera di sostegno dove vi era anche il pensiero del prof, che definiva il proprio silenzio "sdegnos...

    – Beniamino Piccone

    Con quella faccia un po' così: da Milan

    La prima che ho visto era quella di mio padre. Era una faccia scura e squadrata. Non mi piaceva un granché: non mi piaceva il suo naso né la forma degli occhi. Non volevo assomigliargli e per questo sono diventata interista. Gli occhi e il naso non potevo cambiarli, ma la fede calcistica sì. Mio padre ha la faccia da Milan. Qualsiasi cosa significhi, ce l'ha. Succede, nella vita, all'improvviso di guardare le cose da un'altra prospettiva: quando sei figlio è quasi divertente contraddire un geni...

    – Francesca Milano

    Voltaire, storia universale della menzogna

    Ho percorso questo vasto teatro delle rivoluzioni a partire da Carlo Magno, e persino risalendo spesso molto piú indietro, fino al tempo di Luigi XIV. Quale sarà il frutto di questo lavoro? Quale profitto si trarrà dalla storia? Vi si sono visti i fatti e i costumi; vediamo quale vantaggio ci verrà

    – Voltaire

    Firenze, Pandolfini propone opere del Rinascimento e notificate in asta a settembre

    In concomitanza con la 30a edizione della Biennale dell'Antiquariato a Palazzo Corsini, Pandolfini www.pandolfini.it organizzerà a Firenze il 28 settembre nella sua sede a Palazzo Ramirez-Montalvo due prestigiose aste dedicate ad opere di antiquariato e non solo. Il primo catalogo selezionerà nei

    – di Stefano Cosenz

    Ebrei e cattolici, legami al di là dei pregiudizi

    Arte condivisa e memoria purificata mostrano sempre di più lo straordinario potere che hanno di trasformarsi in ponti capaci di far transitare atteggiamenti inediti e positivi, indispensabili per avviare il superamento di sedimentate riserve e di pregiudizi inveterati. Con tutto il rispetto dovuto

    – di Nunzio Galantino

1-10 di 122 risultati