Ultime notizie:

Carlo Goldoni

    Natura, Storia e il lavoro dell'uomo, il distillato della «ricetta Nonino»

    «Ero bambina. Mio papà Luigi stava chiudendo la sua fabbrica di aratri e nella notte sentii mia mamma Tina bisbigliargli: "Gigi, le bimbe crescono, frequenteranno un buon collegio a Udine, saremo in grado di affrontare queste spese?". Mio papà la rassicurò: "Vivono gli uccelli dell'aria, campano i

    – di Paolo Bricco

    Nuove scoperte sull'Isola Madre

    Le Isole Borromee, al centro del Lago Maggiore, conservano tesori d'arte d'eccezionale bellezza e tesori botanici altrettanto importanti (questi ultimi molto valorizzati dalla recente pubblicazione I Giardini delle Isole Borromee di Lucia Impelluso, Paolo Pejrone e Dario Fusaro, Electa Mondadori,

    – di Marco Carminati

    Come Milano (e l'Italia) celebra i 70 anni del Piccolo, Grassi-Escobar: il teatro strumento di cultura e maturità civile

    Il 14 maggio del 1947 a Milano, in Via Rovello 2, veniva inaugurato il Piccolo Teatro con la messa in scena de "L'albergo dei poveri" del drammaturgo russo Maksim Gor'kij. Artefici e fondatori dell'iniziativa il critico teatrale Paolo Grassi, sua moglie Nina Vinchi e l'artista e regista per antonomasia Giorgio Strehler. In occasione dei 70 anni, da oggi e per tutto il 2017, Milano (e l'Italia intera) dedica al Suo Teatro una lunga serie di iniziative. Nell'articolo che segue, scritto per "TerraN...

    – Nicola Dante Basile

    Si profila un'asta per Ca' Sagredo cinque stelle lusso sul Canal Grande di Venezia, faro dal Qatar

    Il palazzo è spettacolare, una location unica nel cuore di Venezia, premiata come miglior destinazione internazionale per i matrimoni agli Oscar Condè Nast Johansens di Londra. Si tratta di Ca' Sagredo. Il Palazzo - come si legge sul sito www.casagredohotel.com - risale originariamente al XIII secolo; edificato per conto della famiglia Morosini, è stato più volte ristrutturato nel corso della sua storia. Il primo proprietario fu Lorenzo Morosini, fratello di Domenico, uno dei patrocinatori dell...

    – Vincenzo Chierchia

    La cattiveria di Leo è uguale per tutti

    Il ritratto di Leo Longanesi (1905-1957), giornalista, scrittore, artista, editore, moralista, è un piccolo e consolidato genere letterario. L'inizio era stato suo, fulminante, memorabile: «Sono un carciofino sott'odio» (Parliamo dell'elefante, 1947), in cui egli riusava la definizione coniata da

    – Gino Ruozzi

    Il bugiardo di Goldoni secondo Binasco, tra rigore e leggerezza

    E' una meraviglia di messinscena, godibilissima. Un luminoso esempio di trattazione di un classico, tra rigore e leggerezza, con analogie odierne che affiorano senza dover esplicitare, con trovate che rianimano logori meccanismi teatrali sapendo coniugare comicità e lirismo, linguaggio alto e basso.

    – Giuseppe Distefano

    Arlecchino satanico

    Un nuovo sorprendente Arlecchino prende vita sulle antiche tavole del teatro Goldoni di Venezia. Già, perché per tutti noi la maschera bergamasca si identifica con le figure di Ferruccio Soleri o di Marcello Moretti, interpreti dell'Arlecchino servitore di due padroni di Goldoni messo in scena da

    – Antonio Audino

1-10 di 50 risultati