Ultime notizie:

Carlo Ferrini

    Dal Sangiovese alla Falanghina, vendemmia aperta agli ospiti

    C'è chi - in Franciacorta - ha raccolto i primi grappoli di Chardonnay già il 7 agosto scorso e chi - alle pendici dell'Etna - dovrà attendere fino a ottobre inoltrato per riempire le cassette di Nerello Mascalese. L'Italia del vino è nel pieno della vendemmia. Un momento atteso e benedetto, che

    – di Federico De Cesare Viola

    Le donne, il vino e le imprese

    «Stavo costruendo tutto da zero. Avevo appena iniziato con la mia azienda fra Montalcino e Trequanda, in Val d'Orcia. Era il '98. Telefonai alla scuola di enologia di Siena. Dissi che avevo bisogno di un enotecnico. Mi risposero: "Signora, i diplomati vanno prenotati anni prima. Non abbiamo nessuno

    – di Paolo Bricco

    Il Gruppo siciliano Gais investe 8 milioni tra cantina e nuovo albergo

    Vino, alberghi e turismo: la famiglia De Luca rilancia sugli investimenti mettendo sul piatto circa 8 milioni. I conti sono subito fatti: 2,8 milioni per la nuova cantina interrata nella Tenuta Chiuse del Signore sulle pendici dell'Etna e 5 milioni per acquistare, nella stessa Tenuta, il castello Villa Nicolosi di inizio Ottocento (che sarà il centro servizi) e costruire intorno 20 villette da 40 mq entro due anni. A 550 metri sul livello del mare, nel comune di Linguaglossa, nel Parco Natura...

    – Emanuele Scarci

    Castello del Terriccio porta in scena grandi vini e un ricco premio al romanzo storico

    Il premio Per una moltitudine di studenti l'Odissea termina al 23� capitolo, quando Ulisse dopo dieci anni di guerra di Troia e altrettanti trascorsi in avventurose e tragiche peripezie per il Mediterraneo torna a Itaca e, sconosciuto, fa strage dei Proci, prima di rivelarsi a Penelope. In realtà l'opera ha un ultimo capitolo, il 24�, poco noto ai più e che raramente diventa materia di studio a scuola. Motivo per cui è malauguratamente destinato all'oblio: un sentimento che mal si concilia con ...

    – Nicola Dante Basile

    Il maltempo al nord annuncia una vendemmia scarsa e di moderata qualità

    Cali produttivi fino al 20% e qualità non eccezionale? E' quello che temono in molti dopo la disastrosa estate nel Nord Italia. Ma c'è anche chi prende tempo. L'unico  ottimista è Lamberto Frescobaldi, secondo cui "i viticoltori messi alla prova, solo nelle zone realmente vocate, riusciranno a fare la differenza e avere quel guizzo in più per fare cose straordinarie. Da Pomino a Nipozzano a CastelGiocondo passando da Castiglioni e fino a giù in maremma all'ammiraglia le cose si prospettano molto...

    – Emanuele Scarci