Ultime notizie:

Carlo Altomonte

    L'Europa e la geografia della vulnerabilità

    La ragione è che, come discusso in una recente analisi svolta con Carlo Altomonte e Andrea Coali per il think tank Bruegel di Bruxelles, le regioni europee sono diversamente esposte a due tipi di vulnerabilità, interna ed esterna.

    – di Gianmarco Ottaviano

    Brexit, il Regno Unito voterà alle europee. Ecco cosa cambia

    Il Regno Unito parteciperà alle elezioni europee del 23-26 maggio. Lo scenario, sempre più probabile, è stato confermato da David Lidington, ministro del Gabinetto e vice di fatto della premier Theresa May. Le ultime speranze di evitare il voto per l'Eurocamera erano appese ai round di negoziati

    – di Alberto Magnani

    Chi vuole uscire dall'Euro? Italexit: serve un dibattito (serio)

    Tra pochi mesi le elezioni europee vedranno contrapposte le forze euroscettiche contro quelle europeiste. In molti pensano che questa tornata elettorale possa rappresentare uno spartiacque capace di determinare il futuro dell'integrazione o della disintegrazione europea. I giallo-verdi, forse spinti dalla responsabilità di governo, sembrano aver deposto le mire riguardo a un'uscita dalla moneta unica (Italexit), lasciando comunque trasparire la volontà di frenare il processo di integrazione dall...

    – Tortuga

    Hackitalia, dalla finanza alla scuola: la nuova Italia disegnata dai giovani

    Cinquantuno fra laureati, dottorandi e giovani professionisti, di diversa formazione accademica, e otto esperti per formulare proposte di policy su quattro temi: finanza pubblica, scuola e università, immigrazione e demografia, cambiamento tecnologico e lavoro. Con la segreta ambizione che le loro

    – di Alberto Annicchiarico

    Catalogna, perché aziende e banche scappano in vista della "indipendenza"

    E' scattato il conto alla rovescia. Domani, alle 18, il presidente della Generalitat (il governo catalano) Carles Puigdemont si pronuncerà di fronte al parlamento locale sul futuro della regione: l'intenzione ufficiale è quella di «attuare i risultati del referendum» e proclamare l'indipendenza, ma

    – di Alberto Magnani

    Dazi Usa, un conto da 800 milioni per l'export italiano

    Quanto potrebbe "pesare" un possibile protezionismo di ritorno Usa sui conti del Made in Italy? E soprattutto, se lo scenario per l'export italiano, verso e in competizione con gli Usa, cambierà, sarà a vantaggio di chi? In attesa di capire, al netto degli annunci da campagna elettorale, come

    – di Laura Cavestri

1-10 di 34 risultati