Ultime notizie:

Carlìn

    ambiente. sorpresa: il primo nemico della biodiversità è l'agricoltura. l'energia ultima.

    le minacce più gravi alla biodiversità del pianeta vengono dalle attività agricole e boschive. le quali troppo spesso non sono "verdi". lo dice un articolo della rivista scientifica nature. al contrario sono un rischio del tutto minore per la biodiversità altre attività umane su cui invece si concentrano le paure degli ambientalisti dell'ultim'ora: poco impattanti per la biodiversità sono per esempio le fonti rinnovabili d'energia e perfino - udite udite - le trivelle che cercano ed estraggono ...

    – Jacopo Giliberto

    i moniti di carlo petrini ecologo ed esperto di energia.

    il bravissimo carlo ("carlìn") petrini, fondatore di slow food, esegeta delle culture e dei saperi, s'impegna nel referendum del 17 aprile 2016 sulla durata delle concessioni delle piattaforme di metano e petrolio già esistenti nel mare entro le 12 miglia dalla costa (clicca qui per leggere l'appello no-triv sottoscritto da carlo petrini). difatti petrini è anche un attento osservatore delle tematiche dell'energia. ecco una selezione succinta di alcuni suoi concetti sulle fonti rinnovabili di e...

    – Jacopo Giliberto

    La cantina di Petra apre le porte alla cultura - Domenica ospita Petrini e Toscani

    La cantina di Petra, nel Livornese, apre le porte all'arte. Lo fa con una mostra fotografica di Oliviero Toscani che racconta la filosofia genuina del fondatore di Slow Food, del Salone del Gusto, di Terra Madre, dell'Università di Pollenzo ?, ovvero quel Carlo Petrini di Bra, detto Carlìn, che più di altri ha fatto e continua a fare per affermare un concetto basilare della vita: dare la giusta dignità al lavoro della terra, ai suoi prodotti e a quanti vi partecipano coltivando e consumando cibo...

    – Nicola Dante Basile

    Il Cantico delle Creature di frate Zaia

    Anche i Francescani si adeguano ai tempi. Una volta guardavano al Medio Orìente e abbracciavano Arafat, adesso hanno fiutato il vento del Nordest. Il dotto saggio del ministro per le politiche agricole Luca Zaia, Adottare la terra (per non morire di fame), appena pubblicato da Mondadori, sfoggia una prefazione di padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi: al fratello Zaia - scrive il religioso - «ci unisce un amore incondizionato per le nostre tradizioni cult...

    – Riccardo Chiaberge