Ultime notizie:

Carl Schmitt

    La politica fa i conti con eccezionalità ed emergenza

    Se, come si insegna da eminenti filosofi, l'individuo si risolve nelle opere, che egli fa o concorre a fare, allora le cadenze anniversarie dovrebbero riguardare, non il semplice nascere e morire, ma poesie, romanzi, saggi di studio, e, insomma, tutte le orme lasciate dall'uomo nella vita materiale

    – di Natalino Irti

    L'Europa sopravviverà al Covid senza un progetto politico?

    Post di Andrea Muratore. Bresciano classe 1994, Muratore si è formato studiando alla Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali della Statale di Milano. Dopo la laurea triennale in Economia e Management nel 2017 ha conseguito la laurea magistrale in Economics and Political Science nel 2019. Attualmente è analista geopolitico ed economico per "Inside Over" e svolge attività di ricerca presso il CISINT (Centro Italiano di Strategia ed Intelligence) e il centro studi Osservatorio Globalizza...

    – Econopoly

    Il green pass e il «pensiero abissale» di Massimo Cacciari

    Finalmente. Dopo aver firmato con Giorgio Agamben un post un po' deludente sul green pass, Massimo Cacciari ha deciso di affidare al quotidiano La Stampa una lunga e articolata riflessione sullo stesso tema. Da un grande intellettuale - la sua filosofia merita grande rispetto per il suo valore teoretico, anche da parte di chi non ne condivide l'orientamento complessivo - non ci si poteva aspettare altro. L'articolo, nel quale Cacciari mette in moto molti concetti (e autori)  presenta il green p...

    – Riccardo Sorrentino

    I filosofi e il green pass: i salti logici di Agamben e Cacciari

      Il green pass dà fastidio. E' molto evidente e, a dire il vero, è anche comprensibile. Rende "costose" una serie di attività, che ora richiedono quantomeno un tampone - una possibilità che non va dimenticata, nella discussione sulle nuove norme - oppure che si rompano gli indugi e che finalmente ci si vaccini. Nel 1973 a Napoli i cittadini in piazza chiedevano a gran voci di essere vaccinati, e il primo centro di somministrazione fu organizzato da una sezione del Partito comunista italiano. (...

    – Riccardo Sorrentino

    Le affinità nascoste tra socialismo e conservatorismo (e l'orgogliosa diversità del liberalismo)

    «In tutte le rivoluzioni, non ci sono mai stati che due partiti uno di fronte all'altro, quello delle persone che vogliono vivere del loro lavoro, e quello delle persone che vogliono vivere del lavoro altrui. Non ci si contende il potere e gli onori che per riposarsi in quella regione  di beatitudine, in cui il partito vinto non lascia mai dormire tranquillamente il vincitore. Patrizi e plebei, schiavi e liberti, guelfi e  ghibellini, rose rosse e rose bianche, cavalieri e teste rotonde, liberal...

    – Riccardo Sorrentino

    La Cina di Zhok, il filosofo che dà voce a Beppe Grillo

    Cina sì o Cina no? Forse non ce ne siamo accorti, ma è il momento delle grandi scelte. Una di quelle scelte sulla collocazione internazionale dell'Italia - dei cittadini italiani - da cui discendono poi anche importanti decisioni di politica interna. La Cina ha adottato una strategia di tipo espansionistico: militare, nell'area del Pacifico dove minaccia Taiwan, e non solo; economica, nel resto del mondo con il varo dell'iniziativa della Nuova via della Seta che ha lo scopo di attirare nell'orb...

    – Riccardo Sorrentino

    Dialogo tra Unione europea, Germania e Italia: effetto Lost in translation?

    La realtà è soggettiva? a volte. Le comunicazioni tra l'Italia e la UE possono avere fraintendimenti? a volte. E' possibile che vi siano stati fraintendimenti tra i nostri rappresentanti e gli altri leader europei? Gli attori europei Parliamo prima di tutto dei principali attori europei. Personalmente mi piace pensare che, quando messi alle strette, gli uomini, come qualunque altro animale, reagiscano in modo immediato e istintivo. Di qui si può osservare la vera indole di un essere umano. Se, m...

    – Enrico Verga

    Liberismo e statalismo, una dicotomia «romantica»

    Uno stato anarchico? Camillo Berneri - intellettuale libertario della generazione di Piero Gobetti, Carlo Rosselli e Antonio Gramsci - era arrivato, leggendo la Filosofia della pratica di Benedetto Croce, alla conclusione che occorresse anche parlare, in termini evidentemente pragmatici, dello Stato dopo la scomparsa dello? Stato auspicata dagli anarchici[1]. Gli anarchici e il crimine Benedetto Croce aveva infatti spiegato che la società avrebbe avuto comunque, dopo un'eventuale crollo dell'is...

    – Riccardo Sorrentino

1-10 di 65 risultati