Ultime notizie:

Cara azienda

    Cara azienda, sono io che non voglio farmi assumere da te

    «Allora? Com'è andato quel colloquio di lavoro? Ti hanno fatto poi sapere qualcosa?». «Sinceramente no, nonostante sia stato impegnato in incontri tutto il giorno nel corso dei quali, tra l'altro, hanno continuato a insistere sui valori della trasparenza e della correttezza nei rapporti. Anzi,

    – di Massimo Esposti

    La spallata delle tre commesse trentine al lavoro festivo nella grande distribuzione (secondo atto)

    Ricordate le tre commesse trentine che hanno dato una spallata al lavoro festivo nella grande distribuzione, ottenendo una sentenza (di primo grado) che dava loro ragione nella contesa contro l'azienda per cui lavorano? Il giudice del Tribunale di Rovereto si era pronunciato a loro favore: in sostanza, "la legge riconosce al lavoratore il diritto ad astenersi dal lavoro in occasione delle festività infrasettimanali celebrative di ricorrenze civili o religiose"; si tratta di un diritto soggettivo...

    – Barbara Ganz

    Il target di chi aspetta di essere pagato dallo Stato

    Sfogliando i giornali di oggi ci si può imbattere in una pubblicità nuova, almeno a mia memoria. Una nota fabbrica di camion invita i potenziali clienti a riscuotere crediti pubblici trasformandoli in un veicolo, non finanziario ma industriale. La nota fabbrica, infatti, "acquista i crediti che la tua azienda ha con gli enti pubblici e li trasforma in veicoli commerciali e industriali". Questo tipo di pubblicità dice alcune cose. La prima è che il parco delle aziende che vantano crediti nei c...

    – Daniele Bellasio

    Cara azienda ti scrivo

    via www.novaonline.ilsole24ore.com Oggi ho avuto l'onore di curare l'articolo della storia di copertina di Nova.Il testo è a seguire, per chi se lo fosse perso. Nell'era del web partecipativo l'azienda italiana si trova oggi a dover compiere una scelta strategica, di fronte ad un bivio, che potrebbe influenzare in maniera decisiva il proprio futuro. Da una parte abbiamo il perseguimento di modelli consolidati, in cui l'azienda si assume l'onere delle decisioni importanti, lasciando successi...

    – luca conti