Ultime notizie:

Calata

    L'impatto del Covid-19 sugli animali. Perché è calata la macellazione?

    Articolo del 5 dicembre 2020 Sono davvero gli unici a sorridere. Nel primo semestre 2020 le macellazioni di bovini  sono diminuite  del 17,8%, quelle dei suini del 20,2% rispetto allo stesso semestre del 2019. Lo scrive Istat in un report che trovate qui. Nel mese di giugno, a fine lockdown, tuttavia si registra un recupero del numero dei capi macellati per entrambe le categorie. Il motivo.  Sostanzialmente il lockdown. Il blocco degli spostamenti ha comportato una riduzione dei contatti tra g...

    – Luca Tremolada

    nuovi valori e visioni d'insieme per le pmi

    In terzo luogo, la corrispondenza delle regole ai valori non può essere teorica, calata dall'alto.

    – di Federico Maurizio d'Andrea* e Maurizio Onza**

    Fiducia nei vaccini? Cala dove c'è instabilità politica ed estremismo religioso. Lo studio

    Articolo del 27 settembre 2020 Un nuovo studio rileva che la fiducia del pubblico nella sicurezza dei vaccini è volatile e altamente variabile tra i paesi. La scetticismo tende a crescere insieme all'instabilità politica e all'estremismo religioso. I risultati dello studio che ha coinvolto 149 paesi tra il 2015 e il 2019,  sono stati ottenuti attraverso 290 sondaggi e sono stati pubblicati sulla rivista medica Lancet, e si basano sui dati di oltre 284.000 adulti a cui è stato chiesto se conside...

    – Infodata

    Il grande crash della domanda di petrolio del 2020: una radiografia

    La produzione è calata di quasi 10 milioni di b/g tra aprile e giugno 2020, per poi essere incrementata gradualmente di 2 milioni di b/g nel corso dell'estate. ... Nonostante tutto ciò la produzione globale nei mesi critici della primavera è calata molto meno della domanda; come conseguenza è stato registrato uno spettacolare accumulo di scorte che ha rischiato di esaurire la capacità globale di stoccaggio del greggio, sia onshore che su petroliera (cfr. Figura 4).

    – di Marcello Minenna

    Siamo inc...oronati?

    La ricerca ha dimostrato che ancora durante la prima ondata della pandemia da gennaio ad aprile 2020 la percentuale dei tweet riferibili alla paura è progressivamente calata al 30% mentre quella dei tweet "arrabbiati" è progressivamente aumentata fino a raggiungere un picco del 29% il giorno successivo alla dichiarazione di pandemia da parte dell'OMS.

    – Giuliano Castigliego

1-10 di 2117 risultati