Ultime notizie:

Caio Il

    Telecom, progetti segreti e pressioni della politica: 20 anni di guerre sulla rete

    Oltre vent'anni di progetti, piani, pressioni della politica. Con tanti scenari poi dissoltisi come bolle di sapone. La cronistoria della rete italiana di telecomunicazioni, di proprietà di Telecom Italia, è un filo lunghissimo con un forte effetto di déjà vu, specie dopo l'ennesima guerra interna

    – di Carmine Fotina

    Tim, sullo scorporo della rete la parola a Vivendi

    Sullo scorporo della rete Amos Genish ci mette la faccia. E' da quando Telecom Italia è stata privatizzata che si parla di separare la dorsale delle Tlc, ma finora tutti i tentativi non sono mai andati in porto, vuoi perché calati dall'alto, vuoi perché i tempi non erano maturi. Questa volta l'ad di

    – di Carmine Fotina e Antonella Olivieri

    Trust, esenti anche le dotazioni «aggiuntive»

    L'esenzione dall'imposta di successione e donazione (vigente dal 1° gennaio 2017) è l'evidente incentivo fiscale che il legislatore ha disposto (articolo 6 della legge 112/2016) per favorire l'istituzione di strumentazioni - quali il trust, il vincolo di destinazione, l'affidamento fiduciario -

    – di Angelo Busani

    Amichevoli: poker del Brasile in Australia

    Non perde tempo il Brasile di Tite. Dopo la sconfitta nell'amichevole di Melbourne contro l'Argentina, terminata 1-0 e decisa dal gol di Mercado, la Selecao riparte e vince in Australia con un secco 4-0. Il primo tempo è da record: dal calcio d'inizio, Wright regala il pallone a Giuliano, che

    – a cura di Datasport

    Poste, Leonardo, Eni, Alitalia, PopVicenza, Veneto banca (e Sole): questa settimana forse ho capito che/5

    Lo Stato entra, lo Stato decide, lo Stato controlla. C'è un po', un po' tanto Stato, in tutte le vicende che hanno tenuto banco in questi giorni. A partire dalle nomine nelle aziende della galassia pubblica: Eni, Enel, Poste, Leonardo (la vecchia Finmeccanica). Ieri sera doveva arrivare la lenzuolata, che invece è stata rinviata di qualche ora. Ma sembra ormai delineata nei suoi pezzi forti: in Poste a Francesco Caio non è bastato presentare un bilancio record e un maxi-dividendo (anzitutto a T...

    – Marco Ferrando

    Tizio o Caio, il problema di Poste è un altro

    Poste italiane nei giorni scorsi ha presentato i conti 2016, migliori delle attese. E maggiore delle attese sarà il dividendo che riceverà lo Stato, 330 milioni contando sia la quota del Tesoro, azionista al 29,7% (e non più venditore, come si immaginava fino a qualche settimana fa) e la Cassa depositi e prestiti, che ha il 35%. I risultati sono arrivati proprio mentre tra Via XX Settembre e Palazzo Chigi si lavora sulle nomine ai vertici delle principali partecipate pubbliche, una tornata che v...

    – Marco Ferrando

    I conti Poste oltre le attese, utile in crescita del 12,7%

    Poste Italiane chiude l'esercizio 2016 battendo le già positive stime del mercato. Il cda della società guidata da Francesco Caio ha approvato il bilancio 2016 che ha raggiunto ricavi in aumento del 7,7 per cento, a 33 miliardi (poco sopra i 32 miliardi delle stime) e un risultato operativo pari a

    – di Laura Serafini

    Milan, Galliani prova il colpo Kovacic "alla Morata"

    Dopo Sosa, il Milan è al lavoro per regalare a Montella un altro centrocampista. In cima alla lista dei desideri dell'Aeroplanino c'è, come noto, Mateo Kovacic del Real Madrid. Per portarlo a Milano Galliani ha proposto al club spagnolo un prestito biennale con diritto di "recompra" a favore delle

    – a cura di Datasport

    Poste, i grandi fondi pronti a salire

    Il primo test del mercato, martedì 27 ottobre, giorno di inizio delle negoziazioni a piazza Affari del titolo Poste Italiane, rivelerà se il prezzo dell'Ipo,

    – Laura Serafini

1-10 di 32 risultati