Ultime notizie:

C. Bernstein

    Saudi Aramco raggiunge il valore desiderato da Riad, ma il futuro è incerto

    Al secondo giorno in Borsa la compagnia saudita supera 2mila miliardi di dollari di capitalizzazione. Ma tra i pochi investitori stranieri c'è già chi comincia a vendere. Aramco è sopravvalutata, insistono gli analisti. A meno che il prezzo del petrolio non si rimetta a correre. Ma i tagli Opec Plus, avverte l'Aie, rischiano di non bastare

    – di Sissi Bellomo

    Saudi Aramco, parte l'Ipo dei misteri: tutti i dubbi sul prezzo

    Via libera alla quotazione sul listino saudita, ma Riad non ha ancora svelato l'entità né il prezzo della quota di Aramco che intende collocare. E si è aperto un divario enorme nelle stime sulla possibile valutazione della compagnia petrolifera

    – di Sissi Bellomo

    Eni in corsa per lo sviluppo del gas del Qatar

    C'è anche Eni tra le compagnie in corsa per sviluppare le immense risorse di gas del Qatar. Il Cane a sei zampe potrebbe aggiudicarsi non solo una collaborazione tecnica, ma forse anche una partecipazione nel progetto per l'espansione del North Field (Nfe), uno dei più grandi - e probabilmente uno

    – di Sissi Bellomo

    Trema WeWork, conti in perdita mettono in dubbio Ipo da 47 miliardi

    New York - L'ondata di scetticismo e preoccupazione per i nuovi grandi Ipo adesso lambisce WeWork. Il gigante del co-working ha oggi una distinzione sicura: quella d'essere la startup con la maggior valutazione, 47 miliardi di dollari, dopo che Uber si e' quotata. Ma minaccia presto di averne

    – di Marco Valsania

    Huawei, il furto del robot Tappy e la nuova guerra fredda Usa-Cina sul 5G

    NEW YORK - "La cyberwar è una minaccia per gli Stati Uniti. Da Cina e Russia arrivano i pericoli più grandi. I due paesi sono più allineati di quanto non lo fossero nei decenni passati, nel tentativo di espandere la loro influenza. Per rubare informazioni, influenzare i nostri cittadini,

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    Litio, ma quanto ci manchi!

    "Il sale sopra l'insalata": così Elon Musk ha descritto il litio, uno dei fattori necessari per la produzione delle sue Tesla. Come dire che è fondamentale per dare sapore al piatto, ma, alla fin fine, non proprio del tutto necessario: l'insalata si può anche mangiare senza sale, anche se è una cosa diversa. Le sue Tesla senza litio, invece, non potrebbero funzionare: il metallo è a oggi - e ancora per i prossimi anni - il componente primario per le batterie al momento più efficienti. Che si tra...

    – Pierangelo Soldavini

    A Shenzhen un maxi-hub aiuta pmi e giovani talenti italiani a conquistare la Cina

    Ellassay è uno dei quattro big cinesi con base a Shenzen che porterà le sue creazioni a Milano, lunedì a Palazzo Clerici, in una sfilata organizzata dalla Shenzhen Garment Industry Association, cuore del distretto manifatturiero dell'abbigliamento più grande della Cina, con 1.200 brand, 3.800

    – di Chiara Beghelli

1-10 di 38 risultati