Ultime notizie:

Buthan

    La nuova frontiera mondiale del vino? E' in Bhutan

    La storia di un imprenditore californiano appassionato di vini che ha scoperto un territorio vergine nel remoto paese asiatico con colline dolci e una buona esposizione, microclima perfetto per la viticoltura, e costi risibili. Ha già piantato il primo vigneto di uva merlot e chardonnay scommettendo sulla qualità

    – di Riccardo Barlaam

    Guardare al futuro con un nuovo stile

    Provare a guardare il futuro da un nuovo punto di vista. Se la fine dell'anno è il tempo dei bilanci e dei propositi, il numero di dicembre di How to Spend it gioca d'anticipo con un radicale cambio di prospettiva. A cominciare dalle "pre-visioni" del tempo affidate alla campionessa italiana,

    – Nicoletta Polla Mattiot

    Le scelte saranno sempre più radicali

    Il primo importante risultato che l'appuntamento di Parigi sul clima ha ottenuto, prima ancora di iniziare, è la definizione da parte della maggioranza dei Paesi di propri impegni di contenimento dei gas climalteranti. Un dato non banale, visto che solo fino a un anno fa importanti responsabili

    – Gianni Silvestrini

    Modena, i luoghi dello spirito di Kenro Izu

    Dalle piramidi d'Egitto alle antiche pietre di Stonehenge, dalla città di Angkor in Cambogia ai templi buddisti di India e Indonesia, dal deserto della Siria alle alte vette del Tibet. Sono luoghi sacri che si trovano in diverse aree del mondo, cercati e fotografati nei tanti e lunghi viaggi

    – di Francesca Pace

    Con questo Pil non si va da nessuna parte

    Il Pil è in grado di misurare la felicità umana? Leggete qui:  "Con troppa insistenza e troppo a lungo, sembra che abbiamo rinunciato alla eccellenza personale e ai valori della comunità, in favore del mero accumulo di beni terreni. Il nostro Pil ha superato 800 miliardi di dollari l'anno, ma quel Pil - se giudichiamo gli Usa in base ad esso - quel Pil comprende l'inquinamento dell'aria e la pubblicità delle sigarette, e le ambulanze per sgombrare le autostrade dalle carneficine. Comprende serra...

    – Vito Lops

    Il Pil? No, chiamatelo Fil

    Fa concorrenza al Prodotto interno lordo anche un altro parametro: il Fil, che sta per Felicità interna lorda. In inglese l'acronimo cambia: Gnh, ovvero Gross

    Prodotto interno felicità

    Vista con gli occhi di un economista felice la crisi di oggi è semplicemente senza senso. «L'unica cosa di cui ci sarebbe bisogno è una banca centrale normale.

    – di Leonardo Maisano

1-10 di 28 risultati