Ultime notizie:

Bruegel

    L'Europa e la geografia della vulnerabilità

    La ragione è che, come discusso in una recente analisi svolta con Carlo Altomonte e Andrea Coali per il think tank Bruegel di Bruxelles, le regioni europee sono diversamente esposte a due tipi di vulnerabilità, interna ed esterna.

    – di Gianmarco Ottaviano

    "E i medici erano i più numerosi a morire?": epidemia e resistenza

    (Questo contributo è stato scritto con la collaborazione di Cristina Mincione, docente di lettere nei licei e negli istituti tecnici di Teramo) Raccontare per esistere: potrebbe essere questa la massima vincente e purificante della quarantena. In altri termini: sforzarsi di produrre il maggior numero di righe possibile col minor numero di parole possibile al fine di dominare anche un morbo che non si conosce. L'uso improprio dei termini, infatti, ci condurrebbe alla deriva psicologica e intelle...

    – Francesco Mercadante

    Così il coronavirus fa esplodere le disuguaglianze sociali in Italia

    «In Italia esiste un chiaro divario generazionale e un mercato del lavoro duale - spiega Enrico Bergamini di Bruegel, un think tank - In presenza di uno shock generalizzato i posti di lavoro più a rischio saranno quelli meno tutelati, e la dualità... Un'ulteriore analisi del Bruegel ha rilevato che, in Italia, i cittadini che rientrano nel 10% delle famiglie con redditi più elevati hanno a disposizione una media di quasi 76 metri quadri pro capite.

    – di Alberto Magnani

    Uno stimolo fiscale temporaneo e comune per rispondere al cataclisma di Covid-19

    Il disegno dell'area dell'euro ha un serio limite: ad un'unione monetaria completa non corrisponde una vera unione fiscale. Il Rapporto dei Cinque Presidenti del giugno del 2015 lo ha chiarito al di là di ogni dubbio.In tempi normali, non è stato possibile realizzare l'unione fiscale a causa delle

    – di Francesco Papadia*

    Fondo di garanzia rafforzato per affrontare l'emergenza

    Ormai è evidente che la pandemia causata dal coronavirus produrrà una recessione economica globale. Globale e diversa dalle crisi precedenti nelle cause e nelle conseguenze. L'ampiezza della crisi che si sta rapidamente dispiegando è molto maggiore di quanto potevamo prevedere. Tutti gli indicatori

    – di Luca Papi* e Mario Pepe**

    Coronavirus, Bruxelles teme impatto su catena produttiva industria

    Il Fondo monetario internazionale ritiene che la diffusione del coronavirus ridurrà la crescita globale quest'anno dello 0,1% a causa della riduzione dell'attività economica in Cina dello 0,4% (a 5,6%). Tuttavia ipotizza anche scenari peggiori se la crisi non si arresterà. Standard&Poor's ha avanzato l'ipotesi che la riduzione del tasso di crescita possa essere attorno allo 0,3%, in Cina dello 0,7%, nell'area Asia-Pacifico dello 0,5%, negli Stati Uniti e in Europa dello 0,1-0,2%. Che significa p...

    – Antonio Pollio Salimbeni

1-10 di 380 risultati