Ultime notizie:

Bruce Chatwin

    Dalla Patagonia a Praga: il mappamondo secondo Bruce Chatwin

    Quando il racconto di viaggio era considerato superato e ottocentesco, è arrivato "In Patagonia" a renderlo di nuovo il genere cool. In Inghilterra il libro d'esordio di Bruce Chatwin viene pubblicato nel 1977. E' l'anno della prima trasmissione a colori Rai, uno dei più cupi degli anni di piombo,

    – di Antonio Armano

    I quaderni Usa «ripensati» dal made in Italy

    L'idea, come avviene in molte storie, è venuta seguendo le tracce di una passione: in questo caso un oggetto di cartoleria, i "composition book", quaderni di scrittura dei college americani dal largo formato e con la caratteristica copertina marmorizzata. Molto visti in film e serie tv ma non

    – di Riccardo Ferrazza

    La Malamocco di Hugo Pratt: una porta verso l'Altrove

    Le vele "a chela di granchio" delle piroghe nel Mare Salato, la casa dorata di Samarcanda, la Manciuria, la Corte Sconta (detta Arcana), Buenos Aires, gli amba dell'Africa Orientale e Bahia sono concentrate nelle gocce di inchiostro e di acquerello che macchiano un vecchio tavolo grigio da disegno

    – di Jacopo Giliberto

    Pietro Accorsi il mercante delle meraviglie

    Leggendo la biografia del mercante d'arte torinese Pietro Accorsi (1891 - 1982) scritta dal giornalista Renato Rizzo ("Pietro Accorsi il mercante delle meraviglie", Silvana Editoriale ) viene in mente il barone Kaspar Utz, misterioso e maniacale collezionista praghese di porcellane di Meissen,

    – di Gabriele Biglia

    L'arte di costruire per tutti

    Dal vostro inviato al fronte. Visto da Venezia il fronte dell'architettura si presenta più come una rete che come una linea retta. Una griglia involontaria di strade trafficate e di vicoli appartati, di luoghi comuni e di insolite proposizioni che aiutano a ridefinire la nostra idea

    – Fulvio Irace

    Da Chatwin al taccuino-tablet, tutti i viaggi di Moleskine

    Se Bruce Chatwin visitasse oggi San Francisco sarebbe sorpreso dal trovare, al 653 di Market Street, una versione del XXI secolo della piccola cartoleria di Parigi dove, negli anni 70, acquistava i suoi preziosi taccuini, le "Moleskine", così battezzate dalla cover che gli ricordava la pelle di una

    – Chiara Beghelli

    L'uomo viaggiatore e fiorito di Valentino apre Parigi

    L'infatuazione giovanilistica e il culto egocentrico di una individualità esibita come soffusa eccentricità sono caratteri della moda maschile per l'estate 2016 che da Milano migrano a Parigi, dove la fashion week si è aperta ieri con Valentino. L'uomo nuovo si conferma uomo-bambino, vestito di

    – Angelo Flaccavento

1-10 di 37 risultati