Ultime notizie:

Broadcom

    La guerra Usa-Cina? E' anche una questione di silicio

    Una guerra che per certi versi è una questione di Stato da tempi - per così dire - non sospetti, da quando per esempio il presidente Donald Trump (eravamo a inizio marzo) bloccava la scalata a Qualcomm ad opera di Broadcom (sede legale a Hong Kong)... L'amministrazione Trump, per contro, ha messo a più riprese i bastoni fra le ruote alle aziende cinesi, da Broadcom a Zte per arrivare a Huawei.

    – di Gianni Rusconi

    G20, dietro le tensioni Trump-Xi la guerra per la leadership tecnologica

    Se questo disagio ha trovato espressione anche nelle prese di posizione su deficit commerciale e dazi - Trump ha colpito settori legati al tech e alla nuova Via della Seta - il confronto-scontro più concreto e dalle incerte conseguenze si è manifestato sulle frontiere aziendali: lo scorso marzo la Casa Bianca ha bloccato nei microchip - comparto strategico per entrambi i paesi - l’acquisizione da 117 miliardi dell’americana Qualcomm da parte della Broadcom di Singapore, per i...

    – di Marco Valsania

    Qualcomm rinuncia ad acquisizione di Nxp da 44 miliardi di dollari

    Lo stop all’acqusizione mette fine a mesi intensi: solo quatto mesi fa, e citando motivi di sicurezza nazionale, il presidente americano Donald Trump salvò Qualcomm dalle mire ostili di Broadcom (che voleva realizzare un takeover da 117 miliardi di dollari).

    Broadcom acquisisce Ca Technologies per 18,9 miliardi di dollari

    Non è andata bene con Qualcomm ma Broadcom si è subito rifatta con CA Technologies. Uno dei più grandi produttori al mondo di semiconduttori e sistemi di tlc ha annunciato di avere raggiunto un accordo per l'acquisizione di CA Technologies, multinazionale Usa attiva nello sviluppo e nella vendita

    – di L.Tre.

    Cfius, il baluardo di Trump contro il «furto» di tecnologia americana

    Si chiama Cfius ed è il Cerbero incaricato di sorvegliare l'ingresso dei capitali esteri nelle società hi-tech e nelle infrastrutture critiche degli Stati Uniti. Per usare le parole di Hernan Cristerna, di JPMorgan Chase, è «il bazooka definitivo nell'arsenale protezionistico di Trump». Per la Casa

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Usa contro Cina: guerra per l'economia dell'innovazione

    E' la leadership nell'economia del futuro la posta in gioco nello scontro tra Cina e Stati Uniti. La rimonta di Pechino nella corsa all'innovazione spaventa Washington, che reagisce cercando di sabotarne le ambizioni. Il gigante asiatico ha già scavalcato il Giappone come seconda potenza al mondo

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Dazi Usa-Cina, la posta in gioco è il primato nella tecnologia 5G

    La fabbrica del mondo che diventa fucina di innovazione. E' in questa trasformazione della Cina che si annida il senso di quei timori, strategici, attorno ai quali si sta combattendo questa battaglia con gli Usa a colpi di dazi commerciali. Un corpo a corpo in cui c'è un numero che suscita molta

    – di Andrea Biondi

    Le reti 5G: standard e brevetti il vero super premio della corsa globale

    E perché capire il 5G interessa a tutte le aziende - anche alle pmi Martedì a Washington, la Commissione per le telecomunicazioni (Fcc) ha proposto al settore dei quesiti su come evitare i rischi alla sicurezza dall'utilizzo di attrezzature o servizi di società [cinesi]. A marzo il presidente Trump ha bloccato l'acquisto ostile della produttrice di chip Usa, Qualcomm, da parte di Broadcom, società americana con sede a Singapore ed estesi affari in Asia. A gennaio Trump aveva ventilato l'idea ch...

    – Guiomar Parada

1-10 di 59 risultati