Ultime notizie:

Brigham Young University

    Solitudine e tribù: come cambia la politica

    Tutti i giorni nell'America di Donald Trump si verifica un episodio di questo tipo: due persone si incontrano a spasso nel loro quartiere, o virtualmente su Facebook, e subito iniziano a parlare del presidente. Se sono liberal, uno forse chiede: «Hai letto quel tweet?» e l'altro si picchia l'indice

    – di Simon Kuper

    Quarto tipo: quelli dei selfie

    Ma la ricerca della Brigham Young University non dimentica gli utenti Facebook che popolano gli studi accademici sui social e sul narcisismo dei Millennial: "quelli dei selfie". Postano immagini e video esattamente come i "costruttori di relazioni", ma a differenza di questi più che altro per

    Primo tipo: costruttori di relazioni

    La prima specie di utenti identificata dallo studio, i "costruttori di relazioni", utilizza Facebook più o meno come un tempo si usava il telefono fisso bigrigio della Sip: per rafforzare i legami con amici e familiari. Come spiega Tom Robinson, associate director della Scuola di Comunicazione

    Premessa: su Facebook non ci sono solo narcisisti

    Non è solo il trionfo del narcisismo. Una ricerca scientifica pubblicata sull'International Journal of Virtual Communities and Social Networking restituisce a Facebook una dimensione più comunicativa - per quanto talvolta monodirezionale - e meno esibizionista.

    Il Pellizza da Salt Lake

    Ci vuole un decente arsenale iconografico per dare battaglia a un gigante della comunicazione come Barack Obama. Serve un Mount Rushmore dell'immaginazione.

    – di Stefano Pistolini