Aziende

Bper Banca

La Banca Popolare dell'Emilia Romagna è un gruppo bancario quotato nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano e presente a livello continentale con una rete di oltre 1.100 sportelli in 13 diversi paesi.

La banca nasce nel 1867 con il nome di Banca Popolare di Modena Scarl. Dopo la fusione con la Banca Cooperativa di Bologna (avvenuta nel 1983) il nome viene modificato in Banca Popolare dell'Emilia, sostituito poi con la ragione sociale attuale dopo la fusione con la Banca Popolare di Cesena del 1992.

Nel 1994, con l'acquisizione della maggioranza di Banca Popolare di Ravenna, è partito il progetto di costituzione di un gruppo bancario federale, che riunisca numerose banche locali, delle quali sono però preservate autonomia e radicamento territoriale.

Fra il 1994 e il 2000 sono acquisiti numerosi istituti di credito, tra i quali la Banca Popolare di Crotone, il Credito Commerciale Tirreno, la Banca Popolare di Salerno e la Banca Popolare dell’Irpinia.

Il gruppo Banca Popolare dell’Emilia Romagna ha al suo interno banche territoriali (Banca Crv Cassa di Risparmio di Vignola, Banca della Campania, Banca di Sassari, Banca Popolare del Mezzogiorno, Banca Popolare di Aprilia, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, Banca Popolare di Ravenna, Banco di Sardegna, Carispaq Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila e Banca Popolare dell’Emilia Romagna), Società di Prodotto specializzate, che operano nelle attività di leasing e factoring (come Arca Impresa gestioni Spa, Meliorbanca Spa e Sardaleasing Spa), una Società Finanziaria, la Em.Ro. Popolare Spa, e Società Strumentali, come Bper Services e Nettuno Gestione Crediti Spa.

All'estero il gruppo Banca Popolare dell’Emilia Romagna ha il controllo di Volksbank, istituto presente in Repubblica Ceca, Ungheria, Romania, Serbia, Slovenia, Croazia, della Emro Finance Ireland in Irlanda, della Bper International Advisory Company in Lussemburgo, della Sofipo in Svizzera e della Sintesi 2000, a Shanghai e Hong Kong.

Nel 2013 ha acquisito il controllo della Cassa di Risparmio di Bra e Serfina Banca.

Il 16 aprile del 2015 Banca popolare dell'Emilia Romagna cambia il marchio storico (quadrato inclinato e denominazione per esteso) nel nuovo "BPER: Banca".

Si propone con il nuovo marchio come istituto di credito che supera le aspettative dei clienti, grazie a una maggiore apertura verso il dialogo e l'ascolto (come indicano i due punti distintivi della comunicazione nel logo 'BPER: Banca').

La nuova denominazione "BPER Banca spa", viene registrata il 28 novembre del 2016 presso il registro delle imprese di Modena, il giorno successivo Ettore Caselli si dimette dalla carica di presidente del consiglio di amministrazione.

Ultimo aggiornamento 09 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Istituto di credito | Borsa di Milano | Sardaleasing Spa | Serfina Banca | Borsa Italiana | Meliorbanca Spa | L'Aquila | Banca Popolare dell'Irpinia | Em.Ro. Popolare Spa | Ettore Caselli | Banca della Campania | Emilia Romagna | Arca Impresa gestioni Spa | Nettuno Gestione Crediti Spa | Bper International Advisory Company | BPER Banca spa | Banca Popolare di Salerno | Modena Scarl | Banca Popolare di Cesena | Emro Finance Ireland | Sofipo | Banca Popolare di Aprilia | Banca Popolare di Lanciano | Banca Popolare di Ravenna |