Ultime notizie:

Bompiani

    Handke e Tokarczuk: due nomadismi, due generazioni

    Quello di Handke è un viaggiare, un attraversare che registra con scavo quasi invisibile, perché pare fermarsi alla superficie mentre cerca radici e legàmi. Quello di Tokarczuk è canto corale dell'inquietudine

    – di Goffredo Fofi

    Ragazze da marito al giorno d'oggi

    Irene Soave, giornalista, classe 1984, con Galateo per ragazze da marito affonda la sua brillante sonda nella "questione femminile", e lo fa con una metodologia sagace, massimamente arguta. L'autrice allestisce uno zibaldone su "come deve comportarsi una donna" rifacendosi, anche

    – di Andrea Di Consoli

    Premio per due eurocentrico e vecchio stile

    Una scrittrice polacca, Olga Tokarczuk, pressoché sconosciuta in Italia e uno scrittore austriaco, Peter Handke, piuttosto noto, ma in altri decenni, sono i due vincitori, molto attesi, del Premio Nobel per la Letteratura

    – di Stefano Salis

    Anatomia del viaggio

    Dal Josephinum di Vienna al Boerhaave di Leida, dal Vrolik di Amsterdam al Mütter di Philadelphia: Olga Tokarczuk compie un tour nel passato tra fiction e storia

    – di Antonio Armano

    Il Nobel per la letteratura a Olga Tokarczuk e Peter Handke

    Il premio allo scrittore austriaco «per l'ingegnosità linguistica con cui ha esplorato la periferia e la specificità dell'esperienza umana». Quello alla scrittrice polacca «per la sua immaginazione narrativa»

    – di Stefano Biolchini

    Il futuro e la bellezza sotto il sole di Napoli

    Inaugurata nel 1955, con un profetico discorso di Adriano, una tra le «fabbriche più belle d'Europa» nelle parole di un testimone come Ottiero Ottieri, la Olivetti di Pozzuoli fu un «miraggio» di riscossa e dignità per il Sud

    – di Giuseppe Lupo

    Il «G7» ai tempi di Leonardo e i due primati della Cina e dell'Italia

    Alla vigilia del summit dei sette grandi, se giriamo all'indietro la bobina della Storia nella ricorrenza del cinquecentesimo di Leonardo, morto in Francia il 2 maggio 1519 nel castello di Cloux, presso Amboise sulle rive della Loira, possiamo chiederci come sarebbe stato un immaginario G7 di allora

    – di Piero Fornara

    L'Altro, per nascondere il sé

    «Mi emoziona esplorare l'educazione di un razzista - come passa un individuo da un grembo non razziale al grembo del razzismo» osserva Toni Morrison, riflettendo sul romanzo che sta ancora scrivendo. «Che cos'è la razza (oltre che immaginazione genetica) e perché ha importanza?» si domanda in

    – di Lara Ricci

1-10 di 558 risultati