Ultime notizie:

Bobo Rondelli

    Un festival tutto da ridere

    A Livorno tre giorni per interrogarsi sul significato del riso e sulla straordinaria funzione illuminante dell'umorismo, della comicità e della satira

    Primo maggio a Roma e Taranto: Noel Gallagher alla disfida del Concertone

    Torna il primo maggio, riecco puntale il «ballottaggio» tra i Concertoni: Roma o Taranto, San Giovanni Laterano o le Mura Greche, Cgil, Cisl e Uil o il comitato Liberi e Pensanti nato per invocare la chiusura dell'Ilva sull'onda emotiva della crisi dell'estate 2012. Oppure, se preferite, la

    – di Francesco Prisco

    "Sono arrabbiato per tre buoni motivi: sono livornese, anarchico e comunista"*

    A me Livorno m'ha sempre messo tristezza. Non che la conosca bene, ma tutte le volte che ci sono stata, poi andando via ho sentito sollievo. Non mi ha stupito, quindi, scoprire che Piero Ciampi era livornese. E non mi ha stupito neppure che lo sia Bobo Rondelli, con quella sua aria da marinaio davanti alla bassa marea. Ci sono tristezze più personali e tristezze più sociali. Più collettive. La tristezza dei livornesi è di questo secondo tipo: qualcosa di amaro che avvertono solo loro, un comune ...

    – Francesca Milano

    I migliori festival rock europei dell'estate

    I grandi concerti quest'estate non sono certo mancati. A partire dall'attesissima data romana degli immortali Rolling Stones. Oltre a Mick Jagger e soci, poi,

    – di Marco Barbonaglia

    Sapete perché si chiama corso Monforte (a Milano)? Intanto jazz

    Monforte è un paese molto particolare. Ecco perché: "Intorno all'anno 1028 il castello, i cui feudatari, come la popolazione, si erano indirizzati verso la religione catara, venne assediato ed espugnato dalle forze dell'arcivescovo di Milano, Ariberto da Intimiano unite a quelle del vescovo di Asti Alrico. La popolazione, deportata a Milano venne qui costretta a scegliere tra l'abiura del credo cataro ed il rogo. La maggior parte scelse, coerentemente con le proprie idee, di non abiurare e di ac...

    – Daniele Bellasio