Ultime notizie:

Bobby Murphy

    Snap, la cinese Tencent rastrella quota da 2 miliardi di dollari

    Tencent, il colosso cinese di internet alle spalle della piattaforma di messaggistica WeChat, ha rastrellato una quota da 2 miliardi di dollari in Snap, la società che controlla Snapchat. Stando a quando si legge nella documentazione presentata, Tencent negli ultimi mesi è arrivata a controllare

    Stati Uniti: dove studiano gli "startuppers" di successo? La classifica

    Quanto conta il percorso di studi per diventare uno startupper di successo? E quanto può influire l'ateneo che si è frequentato nella scelta di un venture capital di finanziare un progetto? Se è vero che non esiste una facoltà per startupper, è vero anche che la scelta dell'università non è affatto indifferente se si vuole avviare una società innovativa e soprattutto diventare ricchi con la propria idea. Tech Cruch ha stilato una classifica che dimostra come gli startupper statunitensi di magg...

    – Infodata

    Evan Spiegel, 26 anni, 4 miliardi

    Evan Spiegel, 26 anni, 4 miliardi: Forse non tutti conoscono il suo nome ma quello della sua società è piuttosto noto. Evan Spiegel è il co-fondatore (assieme a Bobby Murphy, 28 anni) di Snapchat, l'app che consente di inviare messaggi di testo, foto e video visualizzabili solo per 24 ore. La

    Il segreto di Snapchat? Non è un social network ma una camera company

    Chiedetelo a un teen-ager cosa è Snapchat. Non a un analista finanziario e neppure a un esperto tecnologia. Solo loro sanno quello che alcuni investitori hanno già capito. Snapchat non è semplicemente l'applicazione per condividere foto che scompaiono dopo 24 ore. Se così fosse non avrebbe

    – di Luca Tremolada

    Evan Spiegel, il più giovane miliardario

    Ieri in poche ore, nel giorno dell'esordio della sua creatura in Borsa, ha guadagnato un miliardo e mezzo di dollari. Che si aggiungono al suo patrimonio personale già cospicuo di 4 miliardi di dollari. Evan Spiegel, 26 anni, ceo di Snap, è il più giovane miliardario del mondo. Dallo scorso anno è

    – Riccardo Barlaam

    Quel brand «scoperto» dai teen-ager

    Chiedetelo a un teen-ager cosa è Snapchat. Non a un analista finanziario e neppure a un esperto tecnologia. Solo loro sanno quello che alcuni investitori hanno già capito. Snapchat non è semplicemente l'applicazione per condividere foto che scompaiono dopo 24 ore. Se così fosse non avrebbe

    – Luca Tremolada

    Snapchat, debutto boom a Wall Street: +44%. Vale 33 miliardi $

    NEW YORK - Collocato a 17 dollari, Snap ha tenuto fede alle attese di entusiasmo e al suo stesso nome. Con la rapidità dello schiocco evocato dal suo marchio e simbolo in Borsa, è scattato rapidamente in rialzo. E' stato scambiato al debutto odierno al Nyse a 24,6 dollari ai blocchi di partenza, in

    – di Marco Valsania

    Dai banchi del liceo a Wall Street: così è nato il fenomeno Snapchat

    E' il giorno del debutto in borsa per Snap, società proprietaria di Snapchat. Esordio da record, secondo gli analisti: una valutazione da 25 miliardi di dollari che - se confermata - ne farà il più grande debutto dall'ottobre 2014, quando toccò al colosso cinese dell'eCommerce Alibaba. E dire che

    – di Biagio Simonetta

    Il voto doppio esordisce in Piazza Affari

    A Wall Street e azioni si pesano e non si contano più, tanto che si è arrivati alla prima Ipo nella storia tutta fatta con azioni senza diritto di voto. Grazie a questa architettura, Snapchat approderà in listino col controllo super-blindato dei suoi fondatori, Evan Spiegel e Bobby Murphy, che

    – Antonella Olivieri

1-10 di 23 risultati