Persone

Bob Dylan

Bob Dylan è un cantautore e compositore statunitense nato a Duluth il 24 maggio 1941. Il suo vero nome è Robert Allen Zimmerman. Il 13 ottobre 2016 gli è stato assegnato il premio Nobel per la Letteratura per "aver creato una nuova espressione poetica nell'ambito della tradizione della grande canzone americana".

Definire Bob Dylan un cantautore è forse un po' riduttivo, essendo il poliedrico artista americano anche scrittore, poeta, pittore, attore e conduttore radiofonico.

La sua produzione artistica va oltre lo stretto ambito musicale, per abbracciare l'intera cultura popolare. Soprattutto negli anni Sessanta le sue canzoni sono diventate simbolo del movimento di protesta, assurte a bandiera del movimento pacifista e per i diritti civili. La carriera di Bob Dylan è lunghissima e costellata di grandi successi. Inizia alla fine degli anni Cinquanta anche se il successo arriva nei primi anni Sessanta, e continua tuttora.

Col tempo Bob Bylan ha abbracciato diversi stili musicali: dopo aver cominciato con uno stile molto personale, fatto praticamente solo di chitarra, tastiera e armonica a bocca, si è poi accostato ad altri generi quali il country, il blues e il rock'n'roll.

Nella sua sconfinata carriera ha ricevuto i Grammy Award e i Golden Globe ed è stato incluso nella Rock & Roll Hall of Fame. Nel 1999 TIME lo ha inserito tra le cento più influenti personalità del XX secolo, mentre la rivista Rolling Stone lo ha classificato come secondo artista rock di tutti i tempi, dietro ai Beatles.

Insieme a Leonard Cohen, è forse l'artista che al mondo ha visto realizzate il maggior numero di cover delle proprie canzoni, a testimonianza dell'enorme influenza che ha avuto su diverse generazioni di artisti.

Ultimo aggiornamento 13 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Musica | Bob Dylan | Artista | Bob Bylan | Rolling Stones | Leonard Cohen | The Beatles | Robert Allen Zimmerman |

Ultime notizie su Bob Dylan

    Fuma poco e ascolta i Byrds

    Ci sono band che ami perché sono sempre state composte da quegli stessi quattro/cinque ragazzi, perché non c'è una sola uscita fuori posto lungo l'arco della loro carriera, perché possono essere durati tanto o poco ma quello che hanno fatto resterà per sempre. Poi ci sono band dalla formazione che cambia quasi ogni anno, se non addirittura ogni mese, dalla discografia che contiene qualche pezzo del quale faremmo volentieri a meno, dalla parabola imperfetta, proprio come sa essere imperfetta la v...

    – Francesco Prisco

    L'economia dei festival vale oltre 100 milioni

    La bellezza genera economia e, oggi più che ieri, università e centri studi monitorano con attenzione l'impatto degli eventi culturali sui territori che li ospitano. In termini di sviluppo e occupazione. La Toscana, a livello nazionale, rappresenta probabilmente la case history meglio studiata:

    – di Francesco Prisco

    Liquida ma anche fisica: la musica (e la sua industria) nell'epoca di Achille Lauro a Sanremo

    Benvenuti nel mondo in cui «un brano di Achille Lauro viene ascoltato dieci volte e un disco di Bob Dylan due volte a settimana». Qualcosa di molto diverso da ciò che abbiamo conosciuto e in molti casi amato, quel sistema che produceva ricchezza prima che il cambiamento tecnologico rischiasse di azzerarlo. Benvenuti nell'industria della musica nell'epoca dello streaming, tema del quale a Sanremo, a margine del festival, si è discusso nell'ambito del dibattito «Dal digitale al vinile. Quali prosp...

    – Francesco Prisco

    Cambia il vento dell'economia globale. E l'Italia è a rischio recessione

    Quando Bob Dylan intonava la sua famosa canzone Blowin' in the Wind, erano gli anni 60 del secolo scorso, bastava un soffio di vento per portare un po' di ottimismo esistenziale. Già da alcuni mesi sta cambiando il vento dell'economia: la globalizzazione degli ultimi decenni molto ha prodotto,

    – di Piero Fornara

    Fabrizio De André 20 anni dopo: Homo Faber (ma soprattutto poeta)

    La canzone è arte minore? Questione antica, più volte riproposta negli ultimi 20 anni, almeno ogni qual volta l'Accademia di Svezia esaminava la candidatura di Bob Dylan per il Nobel alla Letteratura. Alla fine, nel 2016, «Sua Bobbità» il premio in questione se lo è visto assegnato per davvero e la

    – di Francesco Prisco

    Da Sinatra ai Bad Religion: 10 dischi di Natale da riscoprire

    Per restare al 2018: Jessie J con This is Christmas Day. O addirittura Eric Clapton con Happy Xmas. Ogni Natale hai suoi Christmas Album, dischi delle festività con canzoni a tema, nati per «capitalizzare» il periodo dell'anno in cui di dischi se ne vendevano di più. Dal punto di vista del

    – di Francesco Prisco

1-10 di 455 risultati