Ultime notizie:

Bitstamp

    Piattaforme bitcoin / Bitstamp

    Tra le piattaforme europee una delle più diffuse è BitStamp, un marketplace nato nel 2011 per «comprare e vendere bitcoin in sicurezza» con sede a Londra e uffici aggiuntivi a Lussemburgo e Berkeley (California).

    La banca centrale delle criptovalute esiste o è solo l'ultimo gioco di prestigio?

    Ero a Milano da un giorno. Appena tornato da Londra. Sì. Umidità. Grigiore. Finanza. Blockchain. Fintech. Sì. Londra. E stavo andando a mangiare un panzerotto da Luini. La fila era lunga e dietro di me c'erano un ragazzo e una ragazza. Lui era visibilmente nervoso. Lei rideva. Il profilo Instagram della sua lei non gli piaceva. Troppe provocazioni. Troppe frasi. Troppe immagini. Troppo di tutto e troppo di niente. Ho bisogno di soldi disse. Per dimenticarti. E lo disse almeno cinque volte. E lei...

    – Antonio Simeone

    La scelta della piattaforma

    Dopo essersi dotati del wallet, si può iniziare a operare. Per acquistare criptovalute bisogna rivolgersi a exchange specializzati, a piattaforme che si occupano della conversione delle valute a corso legale come euro o dollari (le cosiddette fiat currencies) in criptovalute. Ce ne sono diverse, ma

    La Cina studia la stretta, Bitcoin in picchiata sotto 12mila dollari

    Scivolone per il Bitcoin che torna sotto la soglia dei 12mila dollari per la prima volta dal 22 dicembre scorso. La moneta virtuale ha toccato minimi di seduta a partire da 11.730 dollari sulla Borsa di Bitstamp per poi segnare un lieve recupero attorno a quota 12mila: la principale criptovaluta ha

    Seul pronta a vietare Bitcoin, la criptovaluta cade sui mercati

    Nella sfida tra l'anarchia del Bitcoin e la disciplina delle autorità di regolamentazione finanziaria, le seconde hanno segnato un punto molto importante a loro favore. La Corea del Sud, il terzo mercato mondiale per le criptovalute e probabilmente il più "esuberante", ha annunciato una legge per

    – di Enrico Marro

    Bitcoin, +10%: ritorna a quota 15mila ma è ancora lontano dai record

    Più 10% in un giorno, circa un terzo dello scivolone dei giorni scorsi recuperato . Fosse stato un titolo normale avrebbe fatto clamore. Invece è il Bitcoin, ma fa sempre notizia. Il lungo ponte di Natale non ha interrotto le quotazioni della criptovaluta più famosa della rete e del mondo, reduce

    – di Ma.l.C.

    Bitcoin down down down, una storia di finanza molto moderna

    Avevano I soldi vinti al casinò. Anzi no. Avevano fatto trading con le criptovalute. Più 50. Più 100. Più 500 per cento. Ma oggi no. Niente. Il mercato crollava inesorabilmente. Una candela rossa. Due. Tre. Quattro. Rossa come il colore degli occhi. Del viso. Del sangue. Eh no. Quei soldi erano sugli exchange e gli exchange erano bloccati e mentre tutto crollava il guadagno svaniva. No. Non è una bolla. No. E' una tipica correzione del mondo delle criptovalute. Più o meno tipica, in verità. Ma ...

    – Antonio Simeone

1-10 di 28 risultati