Persone

Bill Gross

William Hunt Gross è un imprenditore americano. Manager finanziario e scrittore, è il cofondatore del fondo obbligazionario americano Pimco.
Bill Gross si è laureato alla Duke University del Nord Carolina e successivamente si è iscritto alla Phi Kappa Psi. Arruolatosi in Marina, ha successivamente conseguito un master in Business administration alla University of California, di Los Angeles. Manager di fondi comuni d’investimento e specializzato nella gestione dei bond, nel 1971 Bill Gross ha fondato e da allora gestisce il fondo obbligazionario americano Pimco. Nel 1990 Bill Gross ha scritto due libri di carattere finanzrioa: Bill Gross on Investing e Everything You've Heard About Investing is Wrong. A queste pubblicazioni, nel tempo sono seguiti numerosi altri libri, di cui il più recente è: Paul Allen's Malibu, uscito nel 2010.

Nel 2009 la rivista americana Forbes ha inserito Bill Gross al 32esimo posto nella classifica annuale degli uomini più ricchi al mondo.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Libere professioni | Bill Gross | Fondo obbligazionario americano Pimco | Marina Militare | Paul Allen's Malibu | William Hunt Gross | Phi Kappa Psi | California |

Ultime notizie su Bill Gross

    Google 20 anni dopo: cosa fanno oggi gli artefici del suo successo

    Il modello di business preso da Bill Gross ... Il fondatore era Bill Gross (non quello di Pimco), imprenditore di lungo corso. ... L’idea alla base del modello di business di Google deve dunque molto a Bill Gross. E anche se non divenne multimiliardario grazie a Google, ma Yahoo, fu anche la fortuna di Gross.

    – di Luca Salvioli

    Cinque motivi per cui più debito è il male, spiegato ai dilettanti della politica

    Quest'anno le Considerazioni finali del governatore della Banca d'Italia sono cadute in un momento di grandi tensioni politiche e finanziarie, per cui l'attenzione dedicata dall'opinione pubblica è stata molto inferiore al solito. Tutti gli italiani sono concentrati sul nuovo governo, se nascerà, sulle prossime elezioni (scampate quelle in ciabatte a fine luglio), sull'andamento dei mercati dei titoli di Stato, subissati dalle vendite e con prezzi in calo nonostante i forti acquisti della Bce (n...

    – Beniamino Piccone

    Il «martedì nero» dei BTp fa le prime illustri vittime: le perdite di Bill Gross

    Non può andare sempre bene. Anzi, a volte va decisamente male. Ne sa qualcosa Bill Gross, uno dei più grandi esperti del mercato obbligazionario. Due giorni fa, in quello che può entrare negli annali della finanza come il "martedì nero" per il debito pubblico italiano - con il rendimento dei titoli

    – di Vito Lops

    Borse, perché il 2017 non sarà un 1987 (nonostante gufi e grafici)

    Prima è arrivato Bill Gross, il guru delle obbligazioni, che due giorni fa ha spiegato come i rischi sui mercati siano ai massimi dal 2008 «perché anziché comprare sui minimi e vendere sui massimi, ora si compra sui massimi e si incrociano le dita». Poi ecco l'investitore svizzero Marc Faber,

    – di Enrico Marro

    Si rischia di più ma si guadagna anche di più: è corsa ai junk bond

    E' corsa ai junk bond. Con le Banche centrali pronte a dare segnali di normalità dopo un decennio di gestione di una crisi finanziaria devastante ventilando un trend rialzista dei tassi (Trump permettendo), le obbligazioni ad alto rischio e alto rendimento continuano ad essere le preferite dagli

    – di Mara Monti

    Sul petrolio (e non solo) l'ondata di liquidazioni dei fondi

    Un'ondata di vendite di queste proporzioni non si vedeva da febbraio dell'anno scorso, l'epoca in cui il petrolio stava andando in picchiata verso i minimi da 13 anni, sotto 30 dollari al barile. Ieri le quotazioni del barile hanno perso circa il 2%, dopo essere scivolate di oltre il 5% mercoledì.

    – di Sissi Bellomo

    Mercati, perché se i titoli di Stato Usa superano il 2,6% scatta l'allarme

    Dopo l'accelerazione di fine anno i mercati finanziari sembrano ora un po' imballati. Come fossero congestionati in attesa di nuovi eventi. Il Dow Jones di Wall Street ha provato più volte (senza riuscirci) a sfondare al rialzo la soglia dei 20mila punti. Tuttavia la soglia più importante non

    – di Vito Lops

    Al via Janus Henderson Global Investors

    Mentre nella partita di Pioneer, ancora aperta, sembra farsi largo il predatore Amundi, nel mondo dell'asset management un matrimonio è già stato fatto. E' quello tra la britannica Henderson e la statunitense Janus, entrambe presenti in Italia da anni (insieme hanno masse pari a 5,5 miliardi )

    – Lucilla Incorvati

    Se il mercato si aggrappa a un ritocco del Qe

    Ha il suo ben da fare la Bce nel convincere il mercato a non crearsi false illusioni su ulteriori misure espansive per l'incertezza post-Brexit. A giudicare infatti dalla reazione dei titoli di Stato dell'Eurozona ai verbali della riunione del board di luglio, qualche ritocco al quantitative easing

    – di Maximilian Cellino

    Se il mercato si aggrappa a un «ritocco» del Qe europeo

    Per valutare in modo più accurato l'impatto dell'inatteso esito del referendum britannico, fra tre settimane Mario Draghi e gli altri banchieri avranno a disposizione anche le nuove proiezioni economiche dello staff interno di economisti. Intanto però gli investitori sembrano già avere le idee

    – di Maximilian Cellino

1-10 di 150 risultati