Ultime notizie:

Bernardo Bellotto

    Vedutismo. Viaggio attorno al Canaletto e al Settecento veneziano

    Più che di Canaletto, questa mostra, curata da Alberto Craievich, concepita con un taglio antologico, è una celebrazione del Settecento veneziano. Suddivisa per temi e generi, immune da svolazzi promozionali, ha il merito di mantenersi su di un livello qualitativo elevato, con numerosi vertici: i

    – di Marco Bona Castellotti

    J.P. Getty Museum vs Regno Unito: export per un Rubens da 7,7 milioni di sterline

    Il Regno Unito rischia di veder fuggire oltre confine un altro gioiello della storia dell'arte conservato da oltre 100 anni nei confini del territorio della Corona. Si tratta di un raro studio preparatorio di Sir. Peter Paul Rubens (Siegen, 1577-Anversa,1640) in mano privata, preliminare per la

    – di Gabriele Biglia

    Un anno di acquisti e doni per i musei nazionali e internazionali

    L'arricchimento delle collezioni attraverso l'acquisizione di nuove opere d'arte, riveste un'importanza centrale per la vita di un museo. Nel 2017, nuovi capolavori dell'arte di ogni secolo sono entrati a far parte delle principali istituzioni museali europee e americane. E anche l'Italia

    – di Gabriele Biglia

    La Boston University mappa sul web il movimento delle opere d'arte

    Che i grandi capolavori dell'arte nel corso dei secoli abbiano affrontato lunghissimi, rocamboleschi viaggi, percorrendo strade insidiose, fiumi, mari, oceani al fine di raggiungere le dimore dei loro committenti o le avide mani dei collezionisti, attraversando Paesi lontanissimi con i mezzi più

    – di Gabriele Biglia

    Londra, perso il Pontormo la National Gallery ci riprova con Bellotto

    La National Gallerydi Londra ci riprova con Bellotto. Dopo essersi lasciata sfuggire il raro "Ritratto di giovane con cappello rosso" (1530) di Pontormo (1494-1557), non riuscendo ad offrire al collezionista americano J. Tomilson Hill un corrispettivo adeguato per il riacquisto del dipinto a

    – di Gabriele Biglia

    Il magico mondo della pittura antica va in asta la prossima settimana

    Londra rimane, assieme a New York, la capitale mondiale del mercato e delle aste di dipinti antichi: qui infatti vengono disperse le più prestigiose collezioni nel settore custodite per decenni, se non per secoli, nei castelli nobiliari e nelle residenze internazionali di magnati dell'industria,

    – di Stefano Cosenz

    Tefaf New York, musei e collezionisti scoprono l'Europa

    Il parere è unanime: grande successo di visitatori e vendite in occasione della prima edizione del Tefaf di New York ospitata alla Park Avenue Armory dal 22 al 26 ottobre: collezionisti, musei e interior designer hanno gremito la fiera, quasi 15mila i visitatori interessati a tutti i settori,

    – Stefano Cosenz

    Londra, record per i capolavori degli old master, debole il mercato di fascia media -

    La prima asta serale delle due conclusive della lunga settimana dedicate a Londra all'arte antica, con la concomitante aperture straordinaria delle gallerie in centro, ha riportato due risultati netti ed in deciso contrasto: i lavori più cari e prestigiosi hanno trovato un ampia domanda pronta a

    – di Giovanni Gasparini

    Maastricht in bilico, Tefaf vuol rinnovarsi

    Che fine farà Tefaf? Stiamo parlando della più importante fiera al mondo di arte soprattutto antica, che riunirà 269 tra i migliori antiquari e galleristi (18 sono italiani) a Maastricht dall'11 al 20 marzo. Rumors rimbalzano la notizia che il contratto con il Mecc , il Maastricht Exhibition and

    – di Roberta Olcese

    Tefaf, grande offerta di arte italiana di tutti i tempi, molti i compratori

    Guarda la PhotogalleryIl Tefaf di Maastricht (11-20 marzo), arrivata alla sua 29a edizione, non è solo la più importante fiera di antiquariato al mondo per numero di gallerie, tra le più prestigiose (269 di cui 18 italiane), per la qualità e la rarità degli oggetti proposti, spesso unici, che

    – di Stefano Cosenz

1-10 di 37 risultati