Ultime notizie:

Bernardino Leon

    Bella, «scapiliata» e ben incorniciata

    Parma celebra i 500 anni della morte di Leonardo con una piccola ma raffinatissima mostra-dossier allestita a Palazzo della Pilotta, intitolata La fortuna della Scapiliata di Leonardo da Vinci e dedicata al capolavoro leonardesco (la celebre Scapiliata per l'appunto) che si conserva a Parma dagli

    – di Marco Carminati

    Con l'Ermafrodito del Panormita l'Umanesimo riscoprì l'erotismo

    I lettori della Domenica avranno notato la continuità con cui stiamo insistendo nel fornire, cogliendo ogni occasione propizia, una visione storicamente corretta dell'Umanesimo e del Rinascimento e dei suoi valori di fondo, con interventi, tra gli altri, di Gabriele Pedullà, Alessandro Pagnini,

    – di Armando Massarenti

    Tefaf New York, musei e collezionisti scoprono l'Europa

    Il parere è unanime: grande successo di visitatori e vendite in occasione della prima edizione del Tefaf di New York ospitata alla Park Avenue Armory dal 22 al 26 ottobre: collezionisti, musei e interior designer hanno gremito la fiera, quasi 15mila i visitatori interessati a tutti i settori,

    – Stefano Cosenz

    «Per stabilizzare la Libia non servono guerre lampo»

    E' in contatto continuo con l'Unità di crisi sugli sviluppi della situazione a Sabrata e per il rientro dei due tecnici della Bonatti liberati venerdì. Sente su si sé tutto il peso e la responsabilità di queste ore misurando bene le parole e, più ancora, le decisioni che ci si attende da un Paese in

    – Gerardo Pelosi

    Agreement on a New Libyan State

    Are we moving toward a new military intervention in Libya? Skhirat, where yesterday an agreement was signed for a new government of a national unity government, is a historic place. Here, in 1971, cadets from Ahermoumou base opened fire during celebrations at the royal palace. They killed 200

    – Alberto Negri

    Libia, a Tripoli rapito un ministro

    Non c'è pace nella Libia tagliata in due, con la Tripolitania da una parte e il governo di Tobruk riconosciuto dalla comunità internazionale dall'altra. Dopo le profanazioni del cimitero italiano a Tripoli, dalla storica capitale arriva adesso un'altra notizia: una milizia armata ha rapito ieri il

    La Libia è il banco di prova dell'Italia

    Il 2015 sarà forse ricordato come l'anno in cui un governo italiano prese in considerazione l'opportunità di cambiare un pilastro della politica estera e di difesa nazionale: da una tradizionale presenza attiva ma defilata nelle retrovie dei conflitti sempre più frequenti, alla partecipazione

    – Ugo Tramballi

    Per le fazioni libiche il governo di unità nazionale è prematuro

    Questo Governo non s'ha da fare! Dopo mesi di divisioni e aspre divergenze, su una cosa molti parlamentari delle riottose fazioni libiche sembrano d'accordo: il Governo di unità, annunciato dalle Nazioni Unite, piace davvero poco. Arriva troppo presto. E' prematuro. E già scricchiola, ancora prima

    – Roberto Bongiorni

1-10 di 57 risultati