Persone

Bernard Arnault

Bernard Arnault è un imprenditore francese. Controlla il 47,4% di Lvhm (Moët Hennessy Louis Vuitton) e la maggioranza di Christian Dior Sa. È inoltre Presidente e Amministratore Delegato delle due compagnie. Secondo la classifica Forbes è uno degli uomini più ricchi al mondo. Nel 1971 Bernard Arnault ha conseguito la laurea in ingegneria presso l'École Polytechnique di Palaiseau, in Francia. Nel 1985 ha rilevato la casa di moda Boussac (allora proprietaria di Dior) ed è diventato Presidente del Consiglio di amministrazione, Amministratore delegato e Managing director di Christian Dior Sa. Bernard Arnault ha effettuato investimenti e cessioni, portando a termine nel 1989, la fusione di Louis Vuitton con Moët Hennessy, ottenendo il controllo del gruppo con una partecipazione del 24%, che nel tempo è aumentata fino alla quota attuale. Dal 1999 al 2003 ha gestito anche la casa d'aste Phillips de Pury & Company.

Bernard Arnault ha 5 figli. La primogenita Delphine è direttore del personale alla Lvhm ed è sposata con Alessandro Vallarino Gancia, esperto di finanza e uno degli eredi dell’azienda italiana di spumante. La rivista americana Forbes ha inserito Bernard Arnault nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Christian Dior | Alessandro Vallarino Gancia | Boussac | Phillips de Pury & Company | Louis Vuitton | Bernard Arnault | Lvhm | Moët Hennessy |

Ultime notizie su Bernard Arnault

    Lagardere, riassetto della holding con Arnault e Vivendi

    Bernard Arnault irrompe nella già affollata scena della Lagardere, con l'acquisto di "circa un quarto" del capitale della assai indebitata holding personale di Arnaud Lagardere. L'entrata nella società avverrà tramite Groupe Arnault, la holding di Arnault, che è l'azionista di maggioranza di Lvmh. "Le due famiglie Arnault e Lagardere hanno convenuto di allearsi.

    «Cerco l'alchimia tra scarpe iconiche e contemporaneità»

    Sciutto è amministratore delegato dal 2016: pochi mesi prima l'azienda era stata acquisita da Investindustrial – gruppo fondato e guidato da Andrea Bonomi – da Kering (all'epoca Gucci Group), colosso del lusso francese secondo solo, per fatturato, alla Lvmh di Bernard Arnault.

    – di Giulia Crivelli

    Lvmh taglia del 30% il dividendo annunciato

    Il cda è stato informato della decisone presa da Bernard Arnault, in qualità di presidente e ad, e da ciascun amministratore, di rinunciare alla remunerazione nei mesi di aprile e maggio 2020, oltre che a tutta la remunerazione variabile prevista... La nota del gruppo che fa capo alla famiglia Arnault sottolinea ad ogni modo la capacità di resistere alla crisi provocata dalla pandemia, che ha provocato la chiusura delle boutique e dei siti produttivi nella maggior parte de Paesi, oltre che...

    I dieci Paperoni globali perdono 138 miliardi $, solo i Bezos e Musk guadagnano

    Ancora peggio è andata al re del lusso, il francese Bernard Arnault, che ha registrato una perdita doppia di ben 33,5 miliardi a un totale di 71,7: evidentemente gli effetti del Covid-19 non vanno a premiare i brand del lusso di fronte alla prospettiva di una forte contrazione dell'economia mondiale, che interessa anche i super ricchi.

    – di Pierangelo Soldavini

    Così Bezos e i big di Wall Street provano ad arginare le perdite da coronavirus

    Nei giorni scorsi davamo conto di come, secondo Bloomberg, i tre uomini più ricchi del mondo, Jeff Bezoz, fondatore di Amazon, Bill Gates cofondatore di Microsoft e Bernard Arnault, presidente di Lvmh, abbiano perso circa 30 miliardi di dollari in pochi giorni a causa del crollo delle Borse.

    – di Biagio Simonetta

    Cenare da Louis Vuitton ora si può (a Osaka)

    Il marchio di Lvmh esordisce nella ristorazione con due locali nel nuovo flagship di Osaka. Il gruppo continua a investire in food & hospitality e assolda Andrea Guerra (ex Eataly) come ceo della nuova divisione

    – di Sara Magro

    Luxury tourism: Andrea Guerra re dell'hospitality di Lvmh

    Andrea Guerra da metà marzo sarà il numero uno del colosso del lusso  Lvmh nel settore hospitality e siederà nel consiglio di amministrazione del gruppo guidato da Bernard Arnault. Guerra è un manager/imprenditore di altissimo profilo internazionale. E' conosciuto a livello mondiale ed avrà il compito di gestire lo sviluppo in un business, quello del turismo, nel quale il gruppo ha investimenti recenti e importanti come il gruppo alberghiero Belmond che ha ampliato notevolmente la presenza Lvmh t...

    – Vincenzo Chierchia

1-10 di 355 risultati