Ultime notizie:

Beni culturali

    On demand e interattivi, i musei nell'era post-Covid

    Crescono i follower sui social grazie al raddoppio dei contenuti postati. «Ma farà la differenza il livello di coinvolgimento» spiega Lorenzini del Politecnico di Milano

    – di Alessia Maccaferri

    Riaprono i musei, ma chi ci andrà?

    Dopo l'emergenza , l'ok del Governo per riaprirli, ma non tutte le Regioni sono pronte. Costi elevatissimi, contingentamento dei visitatori e nuova domanda potrebbero provocare danni irreparabili

    – di Roberta Capozucca

    Tpc, furti e contraffazioni in calo nel 2019

    Nell'anno -27% trafugamenti e quasi -13% di contraffazioni. Anche durante il lockdown del Covid -57% di ruberie. I risultati dell'operazione Pandora IV

    – di Marilena Pirrelli

    Fase 2, tutti al parco nelle città italiane. Scopri se c'è posto per tutti

    Con l'ingresso nella fase 2, sarà possibile tornare a frequentare i parchi pubblici. Ovviamente sarà necessario adottare le precauzioni necessarie per evitare il contagio, a cominciare dal distanziamento. Detto in poche parole, bisognerà mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone. E allora, ipotizzando che ogni persona si muova stando nel centro di un immaginario quadrato della superficie di un metro quadro, c'è posto per tutti? La risposta in questa mappa. Per realizza...

    – Infodata

    Scritto a Mano, Stefano l'amanuense

    Caro Mastru, ti scrivo dalla tastiera del mio computer, mentre le mie mani schiacciano dei quadratini che corrispondono alle lettere delle parole che ho nella testa (o almeno così credo). Vedo comporsi le parole su un foglio illuminato che se ne sta appeso dritto di fronte a me. Scrivere, trascrivere, tradurre il pensiero in parole e dare la possibilità alla nostra testa di dialogare con la testa degli altri. Ti invito a riflettere su questa condizione. A me, ha dato la possibilità di rifletterc...

    – Giuseppe Jepis Rivello

    Concerti in streaming, il jazz parte con Paolo Fresu

    Se ne sono sentite di tutti i colori sui concerti nella fase di convivenza con il virus: dai drive-in musicali alle tute da palombaro per i fan. L'esperienza surrogata che, tuttavia, fino a questo momento appare più praticabile è quella dello streaming a pagamento: non sarà a tutti gli effetti come partecipare a un concerto di persona, ma è un modo per continuare a coltivare la propria fanbase e, insieme, muovere un minimo di economia a vantaggio di una filiera che in questo momento è in ginocch...

    – Francesco Prisco

1-10 di 4179 risultati