Ultime notizie:

Beirut

    Demoni libanesi

    Quindici anni di guerra civile, dal 1975 al '90, non erano stati capaci di distruggere il porto di Beirut e i quartieri limitrofi quanto la sola esplosione del 4 agosto dell'anno scorso. Questo, dunque, dovrebbe essere un anniversario per ricordare le vittime e celebrare una ricostruzione. Più dell'aeroporto, il porto di Beirut è il principale ingresso di un'economia soprattutto finanziaria, che non produce quasi nulla e acquista dall'estero quasi tutto. Dovrebbe essere al centro dell'interesse...

    – Ugo Tramballi

    Birra a go-go, marchi a rischio e ... : 2 gialli e 1 notizia vera per l'agente Dermi

    Il Porsche inchiodò davanti alla sede della Polizia di Monaco di Baviera. Un colpo all'acceleratore per l'ultimo ruggito, la portiera che si apre ed ecco dallo stretto abitacolo di guida uscire in avanscoperta due lunghe cosce ben levigate che parevano non finire mai. "Piacere, Greta", Greta Weizen, disse, guadagnando l'ingresso del sorvegliatissimo stabile, dove l'attendeva herr Jacob Vomfass, capo dei Servizi segreti della Germania unita, che conversava amabilmente con un altro ospite, il med...

    – Nicola Dante Basile

    Storia di una corona e di molti fratelli (Parte Seconda)

    "Non cambierò i governi come era costretto a fare mio padre: serve stabilità", aveva promesso Abdullah dopo aver giurato da re, all'inizio di febbraio del 1999. Nei suoi primi 22 anni di regno ne avrebbe cambiati 13: il premier ora in carica è il quattordicesimo. Il giovane Abdullah sapeva che non avrebbe mai potuto mantenere l'impegno perché stabilità in Giordania è una condizione complicata, spesso evanescente. In un certo senso anche quel continuo cambiare governi, cioè distribuire cariche, è...

    – Ugo Tramballi

1-10 di 788 risultati