Aziende

Barilla

Barilla Spa è una multinazionale italiana, attiva nel settore dell’alimentare. È leader mondiale nel mercato della pasta, dei sughi pronti in Europa, dei prodotti da forno in Italia e dei pani croccanti nei Paesi scandinavi.

A livello globale, Barilla Spa conta 29 siti di produzione (14 in Italia e 15 all’estero), 8290 dipendenti e un’attività di esportazione che tocca 125 Paesi, distribuiti soprattutto in Europa, America Asia e Oceania. La capogruppo, guidata dal Presidente Guido Maria Barilla, controlla anche i marchi: Academia Barilla, Filiz, Golden Toast, Harry's, Lieken Urkorn, Misko, Mulino Bianco, Number 1 Logistics Group, Pavesi,Vesta Yemina, Wasa e Sanson.

Nata come bottega per pane e pasta, l’azienda è stata fondata a Parma nel 1877 da Pietro Barilla, al quale nel 1912 sono succeduti i figli Gualtiero e Riccardo. Nel 1960 Barilla si è trasformata in società per azioni e nel 1970 è stata ceduta alla multinazionale statunitense W. R. Grace and Company, che nel 1975 ha assorbito la Voiello e ha ampliato la produzione con Mulino Bianco. Nel 1979 Pietro Barilla ha riacquisito il pacchetto di maggioranza della sua azienda, che negli anni novanta ha avviato un processo d’internazionalizzazione con l'acquisizione di società estere, come la greca Misko (1991), la turca Filiz (1994), la svedese Wasa (1999), le messicane Yemina e Vesta, e la tedesca Kamps AG (2002). In Italia ha acquisito la Pavesi (1992).

Il fatturato del 2015 è stato di 3383 mioni di euro.

Ultimo aggiornamento 18 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Pietro Barilla | Vesta Yemina | Italia | Barilla Spa | Guido Maria Barilla | Sanson | Società per Azioni | Logistics Group | Grace R. | Kamps AG |

Ultime notizie su Barilla

    Barilla "libera" 2 milioni di galline in gabbia: userà uova 100% cage-free

    Il Gruppo Barilla diventa 100% cage - free per tutte le filiere uova del Gruppo e in tutte i Paesi in cui opera, dopo aver completato l'ultima transizione negli Stati Uniti, in Turchia e in Brasile. ... Il Gruppo Barilla utilizzerà quindi esclusivamente uova da allevamento a terra, in linea con la propria mission "Buono per te, buono per il Pianeta"". In Barilla vengono utilizzate ogni anno circa 24mila tonnellate di uova, provenienti da quasi 2 milioni di galline.

    – Guido Minciotti

    Da Apple a Barilla, l'illustratrice che colora diversità e inclusione

    «Stiamo vivendo tempi cupi, per raccontarli ci vorrebbero dei colori che non sono nella mia palette abituale. Uso quindi colori vivaci, come reazione al clima politico del momento». Così Olimpia Zagnoli, 35enne illustratrice nata a Reggio Emilia e dai sei anni trasferita a Milano con mamma e papà,

    – di Giampaolo Colletti

    Aim ai raggi X: ecco le tre stelle da monitorare

    Antares Vision (sistemi di ispezione visiva e tracciatura prodotti), Sirio (catering) e Officina stellare (telescopi) sono tre aziende dell'Aim con business diversi ma tutte da tenere d'occhio per le loro potenzialità

    – di Valeria Novellini

    Obiettivi di sviluppo sostenibile: meno di 2 giovani su 10 li conoscono

    I giovani under 27? Solo il 17% conosce i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e per 6 su 10 a raggiungerli ci dovranno pensare le generazioni future. La "sostenibilità" è un concetto familiare al 40% degli intervistati, ma pochi conoscono il nesso che la collega alla produzione di cibo. Solo 1 su

    – di Nicoletta Cottone

    Sostenibilità, sulla nuova Pac una partita da 400 miliardi

    Oltre 400 miliardi da spendere per agricoltura e ambiente - nonostante un taglio da più di 20 - e ancora poche idee su come farlo. Ammesso che l'Unione europea sempre più divisa trovi l'accordo sul bilancio pluriennale post Brexit (dal 2021 al 2027) e dando ormai per scontato il rinvio della

    – di Alessio Romeo

    Barilla, sua l'unica offerta per Pasta Zara: investimento di 118 milioni

    Diventa concreta la possibilità che lo stabilimento produttivo di Pasta Zara a Muggia (Trieste) passi a Barilla. A scriverlo in una nota è la stessa azienda trevigiana. L'offerta, secondo quanto riporta Radiocor, è di 118 milioni di euro. Il termine ultimo, previsto dal bando per la presentazione

1-10 di 852 risultati