Aziende

Banco Bpm

Il Gruppo Banco BPM nasce il 1° gennaio 2017 dalla fusione di due grandi banche popolari, Banco Popolare – Società Cooperativa e Banca Popolare di Milano che a seguito della trasformazione in Società per Azioni, hanno dato vita a una nuova realtà bancaria.

Il gruppo con 25.000 dipendenti e 2.500 filiali rappresenta il terzo gruppo bancario in Italia (dopo Intesa San Paolo e Unicredit) , serve 4 milioni di clienti attraverso una rete distributiva operante nel Nord Italia, in particolare in Lombardia, Veneto e Piemonte. Fanno parte del gruppo:

Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Verona,

Banca Popolare di Novara, Banca Popolare di Lodi, Credito Bergamasco, Banco S.Geminiano e S.Prospero, Cassa di Risparmio di Lucca Pisa Livorno, Banca Popolare di Cremona, Banca Popolare di Crema, Banco di Chiavari e della Riviera Ligure, Banco San Marco, Banca Popolare del Trentino, Cassa di Risparmio di Imola, Banco Popolare Siciliano, Banca Aletti, Banca Akros, ProFamily.

Banco BPM nasce con un capitale sociale pari a Euro 7.100.000.000,00, rappresentato da n.

1.515.182.126 azioni ordinarie prive di valore nominale.

Il debutto delle azioni Banco BPM sul mercato telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A. è avvenuto il 2 gennaio 2017. Presidente del gruppo è Carlo Fratta Pasini, l' ad è Giuseppe Castagna.

Ultimo aggiornamento 03 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Gruppo Banco BPM | Banco Popolare | Banca Popolare di Milano | Banca Akros | Banco di Chiavari e della Riviera Ligure | Borsa Italiana | Banca Aletti | Italia del Nord | Società per Azioni | Intesa Sanpaolo | Giuseppe Castagna | Banca Popolare di Crema | Banca Popolare di Cremona | Carlo Fratta Pasini |

Ultime notizie su Banco Bpm

    Banche di nuovo sotto pressione, tra timori pil e situazione Carige

    Così Banco Bpm, Banca Pop Er, Intesa Sanpaolo, Ubi Banca e Unicredit sono tutte in retromarcia. ... Pagano dazio ai dubbi le quotazioni degli istituti più esposti ai crediti deteriorati, ossia le ex popolari Ubi, Banco Bpm e Bper che già la scorsa settimana hanno registrato la peggiore performance del mercato. Insomma la Borsa è guardinga sul comparto bancario a dispetto delle rassicurazioni arrivate nei giorni scorsi da parte di Unicredit, Intesa, Bper, Ubi e Banca Bpm che hanno comunicato di...

    – di Eleonora Micheli

    Wall Street chiusura in deciso ribasso sulle voci di escalation Usa-Cina sui dazi

    Gli indici a Wall Street già in forte calo, stanno accelerando ulteriormente al ribasso dopo indiscrezioni che indicherebbero una esclation delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina. Stando al Financial Times, gli Stati Uniti hanno cancellato incontri previsti questa settimana con due

    – di E. Micheli e P. Paronetto

    Wall Street accelera, svolta nelle trattative commerciali Usa-Cina

    Indici Usa in accelerazione sulla scia delle indiscrezioni stampa secondo cui la Cina ha proposto agli Usa un modo per azzerare entro il 2024 il suo avanzo commerciale. Il modo per farlo sarebbe acquistare beni "Made in Usa" per un valore annuo complessivo di oltre mille miliardi di dollari. Ora il

    – di Eleonora Micheli

    Giornata di passione per le banche, il mercato teme la stretta Bce sugli Npl

    Il sottoindice Ftse Italia Banche ha lasciato sul terreno il 2%, mentre sul Ftse Mib le vendite hanno penalizzato Ubi Banca (-4,97%), Banca Pop Er (-4,74%),Banco Bpm (-4,13%), Unicredit (-3,16%) eIntesa Sanpaolo (-1,3%). Flessioni consistenti, ma decisamente più contenute rispetto ai minimi toccati nel corso della seduta, quando Ubi, Bper e Banco erano arrivata a perdere oltre l'8%. ...che peserebbe su Banco Bpm, Ubi Banca e Mps.

    – di Paolo Paronetto

1-10 di 653 risultati