Ultime notizie:

Bakr Al-Baghdadi

    Associati all'Isis anche i lupi solitari

    Il giuramento di fedeltà al Califfato, fa scattare il reato di associazione terroristica, se dopo il "chiamato" alla Jihad compie una serie di azioni utili agli scopi dell'Isis. E ai fini del reato associativo è del tutto ininfluente che l'atto sia compiuto in solitaria e con mezzi personali. La

    – di Patrizia Maciocchi

    Migrante del Gambia fermato a Napoli: «Dovevo lanciarmi con un'auto sulla folla»

    «Mi hanno chiesto di prendere una macchina e investire delle persone». Alagie Touray, 22 anni, del Gambi, era stato assoldato dall'Isis per compiere un attentato in Italia. Le indagini della Digos della polizia e del Ros dei carabinieri hanno consentito di ricostruire le presunte intenzioni

    – di Ivan Cimmarusti

    Siria, il raid non sfiora Assad. Due fronti caldi con l'Iran protagonista

    La Siria colpita dal raid militare venerdì notte non è la Siria che interessa ai Paesi occidentali. Nel centro e sulla costa mediterranea di questo Paese martoriato da sette anni di guerra è saldamente al potere il presidente Bashar al-Assad. Nessun Paese europeo, e nemmeno gli Stati Uniti,

    – di Roberto Bongiorni

    Cade anche Deir Ezzor: lo Stato islamico non ha più uno Stato

    Al di là di un manipolo di villaggi, e di una cittadina sul confine, da oggi lo Stato islamico non ha più uno Stato. Dopo la liberazione di Raqqa, la capitale dell'Isis riconquistata appena due settimane fa dalla coalizione delle forze democratiche siriane (di cui la maggior parte è costituita da

    – di Roberto Bongiorni

    Raqqa è libera, in Siria si apre la partita per il dopo Isis

    Non c'è più la bandiera nera, simbolo di morte e fanatismo. Nel grande stadio di Raqqa, trasformato dai jihadisti dell'Isis nel teatro delle loro brutali esecuzioni, ora sventola una bandiera di colore giallo con il simbolo delle forze democratiche siriane (Sdf), una coalizione volutamente ibrida

    – di Roberto Bongiorni

    «Il Califfo è morto»: l'annuncio della tv irachena

    La televisione irachena Al Sumariya ha detto di avere saputo da «una fonte nella provincia di Ninive» che la morte di Abu Bakr al Baghdadi, capo dell'Isis, è confermata. Tuttavia, fino a questo momento non c'è traccia di questo comunicato sui consueti canali informativi dell'Isis, sottolinea il

    Mosul liberata, lo Stato Islamico perde la sua roccaforte in Iraq

    Non segna probabilmente la fine definitiva dell'Isis, ma quella di oggi, con la liberazione di Mosul dopo otto mesi di dura battaglia, è una data che andrà tenuta bene a mente. Il primo ministro iracheno Haider al-Abadi è arrivato nella città, ridotta in gran parte in rovine, per congratularsi con

    – di Redazione online

1-10 di 160 risultati