Ultime notizie:

Baath

    Siria e Afghanistan, le bombe non riempiono il vuoto della politica

    Bombe, missili, armi chimiche e tanta propaganda. La vicenda della Siria ha incrociato ieri il lancio in Afghanistan della più grande bomba americana non nucleare contro i tunnel dell'Isis: ma come sappiamo bene non ci sono bombe o missili che possano riempire il vuoto di una politica. Mentre Assad

    – di Alberto Negri

    Che cosa verrà dopo l'Isis? Il populismo mediorientale

    C'è stato un tempo in cui Siria e Iraq erano ancora il nome di due Paesi, di due nazioni, non soltanto di guerre infinite. La Siria da cinque anni e l'Iraq da due decenni sono il luogo di massacri indicibili e che pure abbiamo testimoniato. Siria e Iraq ormai esistono quasi soltanto con un

    – di Alberto Negri

    Qui a Mosul l'orizzonte è nero. Ma qualcuno riesce a salvarsi

    MOSUL (Iraq)- L'orizzonte di Mosul è nero, quasi apocalittico, perché i jihadisti, nel tentativo di rallentare l'avanzata della coalizione, hanno incendiato gli ultimi pozzi di petrolio e loro, gli scudi umani del Califfato in fuga, escono fuori dalle colonne di fumo e dalla polvere dei

    – dall'inviato Alberto Negri

    Siria, la spartizione del territorio è già iniziata mentre a Vienna si tratta

    Nessuno può vincere la guerra in Siria, solo la diplomazia è in grado di risolverla: così ripetono da mesi nelle cancellerie internazionali. Sappiamo che non è così. Bashar Assad era sull'orlo del baratro nel 2013, quando minacciavano di bombardarlo francesi e americani, poi i russi lo hanno

    – di Alberto Negri

    Siria/Lo scoppio della rivolta (15 marzo 2011)

    Dopo le rivolte in Tunisia, Egitto e Libia, il 15 marzo del 2011 migliaia di dimostranti manifestano pacificamente nella città di Daraa, nella Siria meridionale, per chiedere le dimissioni del regime guidato dal presidente Bashar al-Assad. Il 18 marzo le manifestazioni si trasformano in proteste di

    Il destino di Raqqa ai tempi del Califfato

    Come si vive in Siria ai tempi del Califfato? Il destino di Raqqa, capitale dell'Isis bombardata da russi e francesi, racconta una storia emblematica della guerra siriana che racchiude prima la paura per la repressione esercitata dal regime di Bashar Assad, poi le speranze sollevate dall'avanzata

    – Alberto Negri

    Raqqa's Fate in the Time of the Caliphate

    How is life in Syria in the time of the Caliphate? The fate of Raqqa, ISIS's capital, bombed by Russian and French airstrikes, tells a tale that is emblematic of the Syrian war, involving first the fear for the repression from the Bashar al-Assad regime, then the hopes raised by the advancement of

    – Alberto Negri

    Vi racconto com'è Raqqa, il cuore di tenebra dell'estremismo islamico

    Il destino di Raqqa, capitale del Califfato bombardata la notte scorsa dall'aviazione francese, racconta una storia emblematica della guerra siriana che racchiude prima la paura per la repressione esercitata dalle milizie degli shabbya del regime di Bashar Assad, poi le speranze sollevate

    – Alberto Negri

    Obama all'Onu: un nuovo «movimento globale» contro il terrore

    NEW YORK - Con il Segretario della Nazioni Unite Ban Ki-Moon seduto al suo fianco, Barack Obama ha tenuto a battesimo quella che vorrebbe diventasse una nuova grande offensiva multilaterale contro Isis. Una battaglia, ha detto presiedendo oggi all'Onu un affollato summit sul terrorismo che ha

    – Marco Valsania

1-10 di 96 risultati