Ultime notizie:

Australia

    Brexit: dal 2021 un sistema a punti per gli immigrati

    Dopo la fine della libera circolazione per i cittadini Ue il Governo prevede l'introduzione a partire dal 2021 di un sistema a punti ispirato a quello in vigore in Australia che la Regina ha definito "equo e moderno".

    – di Nicol Degli Innocenti

    I conti in tasca all'Onu. Chi sta pagando e chi no

    La collocazione delle trentaquattro nazioni paganti entro gennaio 2019 è abbastanza eterogenea: si spazia da Australia e Nuova Zelanda che rendono il continente oceanico l'unico in piena regola con il pagamento, fino al Nord Europa di stampo scandinavo, passando poi anche per buona parte dei paesi che si affacciano sul Golfo del Bengala (India, Tailandia e Malesia), senza dimenticare alcuni casi africani (Kenya, Ruanda e Malawi) o caraibici (Cuba e Repubblica Dominicana).

    – Infodata

    Tovaglioli, Essity apre la grande fabbrica ad Altopascio

    Più del 60% della produzione di tovaglioli prodotti ad Altopascio verrà esportata in Europa, Asia e perfino Australia, a differenza di tanti prodotti di carta per uso igienico e domestico che non è conveniente - per l'incidenza dei costi di trasporto - spedire a migliaia e migliaia di chilometri di distanza.

    – di Silvia Pieraccini

    I conti in tasca all'Onu. Chi ci crede, chi sta pagando e chi no

    Da quando è stata fondata nell'ottobre del 1945, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, l'Organizzazione delle Nazioni Unite, meglio conosciuta come Onu, nel corso degli anni ha visto il numero di stati membri arrivare fino a 193, su un totale di 196 riconosciuti come sovrani. Nata sulla scia della Società delle Nazioni, la cui fondazione risale al 1919, i primi paesi a fare da padri fondatori all'Onu, e tutt'ora gli unici cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, furono ...

    – Fabio Fantoni

    Dagli immigrati regolari un contributo da 139 miliardi al Pil

    La Fondazione Moressa stima in 139 miliardi la ricchezza prodotta dai lavoratori immigrati regolari in Italia, pari al 9% del Pil (prodotto interno lordo) nazionale. Il "Pil dell'immigrazione" supera il 10% in quattro regioni: Lombardia, Emillia Romagna, Lazio e Toscana. Alla fine dell'anno scorso gli imprenditori nati all'estero e operanti in Italia hanno superato quota 700mila

    – di Marco Ludovico

1-10 di 7078 risultati