Ultime notizie:

Austerlitz

    Chi sono i cinque finalisti della 57° edizione del Premio Campiello

    Laura Pariani, Paolo Colagrande, Giulio Cavalli, Francesco Pecoraro ed Andrea Tarabbia. Sono questi i cinque finalisti della 57^ edizione del Premio Campiello. Nel corso di una votazione pubblica nell'Aula Magna G. Galilei di Palazzo Bo, Università degli Studi di Padova, la Giuria dei Letterati -

    – di S.U.

    Macron, il crepuscolo di un presidente dal plebiscito ai Gilet gialli

    Non è mai stato un presidente davvero popolare. Emmanuel Macron è arrivato all'Eliseo già circondato di un'immagine appannata da un po' di arroganza, alcune gaffes e qualche piccolo scandalo, anche se la ventata di novità che ha portato nella vita politica francese - i partiti tradizionali sono

    – di Riccardo Sorrentino

    Loznitsa punta il dito contro il Cremlino e ricorda l'innocenza di Sentsov, in fin di vita in carcere, a 4 giorni dai mondiali

    Mosca e il cinema ribelle Sarebbe buffo se fosse proprio il cinema, l'arte su cui in passato Mosca ha investito con forza per usarla come arma di propaganda e di educazione delle masse, a infliggere alla Russia, a quattro giorni dall'inizio dei Mondiali di calcio, una delle più dolenti sconfitte di immagine dopo il caso Politkovskaja. In carcere a Labytnanghi, negli Urali, in precarissime condizioni di salute per uno sciopero della fame, iniziato il 14 maggio scorso, il regista ucraino Oleg Sent...

    – Cristina Battocletti

    Mosca e il cinema ribelle

    Sarebbe buffo se fosse proprio il cinema, l'arte su cui in passato Mosca ha investito con forza per usarla come arma di propaganda e di educazione delle masse, a infliggere alla Russia, a quattro giorni dall'inizio dei Mondiali di calcio, una delle più dolenti sconfitte di immagine dopo il caso

    – di Cristina Battocletti

    Cannes, in concorso «Yomeddine», esordio egiziano dai buoni sentimenti

    Gli esordienti sono sempre più protagonisti al Festival di Cannes: dopo «Wildlife» di Paul Dano, scelto come apertura della Semaine de la Critique, è arrivato il turno dell'egiziano «Yomeddine», opera prima di A.B. Shawky.Inserito nel concorso principale della kermesse, il film racconta la vita di

    – di Andrea Chimento

    Vanni Santoni e le profondità di una generazione ludica

    Con i suoi romanzi parte da un mondo ludico - quello dei giochi di ruolo, dei rave party e dei videogame - per analizzare le profondità sociali e i malesseri oscuri della provincia, e lo fa con uno stile poliedrico e serrato, avvincente quanto le tematiche con cui si confronta e in grado di

    – di Stefano Biolchini

    Sincero e toccante «Life, Animated» colpisce al cuore

    Il cinema documentario è ancora grande protagonista nelle nostre sale: dopo il potente «Austerlitz», distribuito la scorsa settimana, tra le novità di questo weekend c'è l'emozionante «Life, Animated» di Roger Ross Williams.Il documentarista americano racconta la vita di Owen Suskind, un ragazzo di

    – di Andrea Chimento

    Giorno della Memoria: dal 25 gennaio nei cinema "Austerlitz" di Loznitsa, riflessione sul turismo nei lager

    I documentari di Sergei Loznitsa non sono facili. Soprattutto non si possono chiamare documentari, se questa parola ha la pretesa di evocare oggettività. Il regista ucraino ha una tesi ben precisa e la svolge montando le riprese senza alcuna furbizia, con inquadrature fisse e lunghi piano sequenza. Così fa in Austerlitz, il cui titolo è ispirato all'omonimo romanzo dello scrittore tedesco W.G. Sebald (Adelphi, 2001), in cui il protagonista, Jacques Austerlitz, è un professore di storia dell'arch...

    – Cristina Battocletti

    Venezia '73: bello "Paradise", riflessione sull'Olocausto. Piccioni esplora l'intimità femminile

    Da quest'anno nella riserva del Lido i Leoni sono due (alla carriera): quello attribuito, all'inizio della Mostra, a un regista (Jerzy Skolimowski) e quello conferito a un attore, alla fine del festival. Così ieri la 73esima edizione della rassegna veneziana ha premiato Jean-Paul Belmondo. L'ottantatreenne, Borsalino con bastone, accompagnato da Sophie Marceau, ha ricordato la gioia di ritrovarsi a casa un telegramma di Vittorio De Sica che lo chiamava a interpretare Michele, giovane idealista...

    – Cristina Battocletti

    Ritratti letterari a regola d'arte

    Daguerréotype di Giuseppe Marcenaro è una galleria di venticinque ritratti di scrittori europei dal Settecento al Novecento, da Cagliostro e Joseph de Maistre a Wittgenstein e Céline, passando per Rimbaud, Tolstoj, Svevo, Zweig e il giapponese emulo di d'Annunzio e di Mussolini Harukichi Shimoi.

    – Gino Ruozzi

1-10 di 27 risultati