Aziende

Atlantia

Atlantia è il nome che da maggio 2007 ha assunto l'ex Autostrade S.p.A.

Atlantia è una holding di partecipazioni nel settore delle infrastrutture, delle reti dei trasporti e delle comunicazioni e controlla interamente Autostrade per l'Italia. Quest’ultima è la maggiore concessionaria di costruzione e gestione di autostrade a pedaggio in Italia e uno dei principali operatori del settore a livello europeo.

È quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Il 15 maggio 2017 Atlantia ha lanciato un’Opas sulla spagnola Abertis con l’obiettivo di creare il più grande polo autostradale al mondo con più di 14 mila chilometri di vie a pedaggio e un ebitda complessivo di 6,6 miliardi.

La storia di Atlantia, e di Autostrade prima, comincia nel 1950, quando per iniziativa dell’Istituto per la Ricostruzione Industriale nasce la Società Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. Successivamente nel 1956 viene firmata la convenzione tra ANAS e Autostrade, in base alla quale quest’ultima costruisce e gestisce la prima grande autostrada italiana, l’Autostrada del sole tra Milano e Napoli. Successivamente l’attività di Autostrade si amplia, costruendo e prendendo in gestione altre tratte. Autostrade si trasforma in un gruppo che controlla oltre la metà del mercato italiano e una buona percentuale di quello europeo.

Nel 1999 l’IRI decide di privatizzare Autostrade: come gruppo azionario di riferimento entra una cordata composta da diverse società facenti capo alla famiglia Benetton, ad Abertis, Unicredit e Generali, fra gli altri. La cordata controlla il 50,1% di Autostrade, mentre il 49,9% è quotato in borsa.

Nel 2003 nasce Autostrade per l’Italia, che svolge il ruolo di capogruppo operativa.

Nel 2007 la società decide di cambiare nome in Atlantia richiamando così tramite la mitologia i concetti di globalità, forza, solidità e responsabilità e marcando un'evoluzione verso una prospettiva sempre più internazionale.

Nel 2012 Atlantia ha consolidato la propria strategia di espansione internazionale attraverso la joint venture in Brasile con il gruppo Bertin per creare un polo titolare di oltre 1.500 chilometri di rete autostradale concentrata nell'area di San Paolo.
Durante il 2013 è stata portata a conclusione la fusione per incorporazione di Gemina S.p.A., azionista di maggioranza della società A.D.R. (Aeroporti di Roma) in Atlantia, con conseguente aggregazione di un secondo core business oltre a quello delle concessioni autostradali.

Al 30 settembre del 2016 il gruppo registrava ricavi pari a 4 miliardi e 129 milioni di euro, con un utile di periodo di 900 milioni di euro.

Presidente di Atlantia è Fabio Cerchiai, amministratore delegato Giovanni Castellucci, metnre la sede principale della società è a Roma, in via Antonio Nibby, n. 20.

Ultimo aggiornamento 15 maggio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Dati di bilancio | Partecipazioni societarie | Atlantia | Autostrade S.p.A. | Italia | Borsa di Milano | Cordata | Ana | Società Autostrade | Benetton | Istituto per la ricostruzione industriale | Aeroporti di Roma | Bertin | Fabio Cerchiai | Giovanni Castellucci | Brasile | Generali | Gemina S.p.A. | Borsa Valori |

Ultime notizie su Atlantia

    Ponte Genova, le prime ammissioni dei dirigenti di Autostrade

    Nelle dichiarazioni rese alla commissione ministeriale il 31 agosto dal progettista del retrofitting, Massimiliano Giacobbi (ingegnere della Spea, società di progettazione del gruppo Atlantia, lo stesso cui appartiene Aspi), Brancaleoni era invece colui che «ha validato» il progetto definitivo dell’intervento.

    – di Maurizio Caprino

    Atlantia corre, F2i potrebbe lanciare un nuovo fondo per entrare in Aspi

    Atlantia ben comprata a Piazza Affari. ... Le ipotesi sarebbero due: la cessione di buona parte della quota di Atlantia in Aspi o la scissione della controllata autostradale, che porterebbe in capo a Edizione holding una quota del 27% della società. ... Equita valuta l'89% di Aspi controllato da Atlantia 9,3 miliardi.

    – di Chiara Di Cristofaro

    Piazza Affari brilla, ma banche incerte dopo la manovra. Spread sotto 300

    Rimbalzo generalizzato per Piazza Affari, all'indomani del via libera del Governo Conte al Documento programmatico di bilancio e al decreto fiscale, e per le altre Borse europee sostenute dal pomeriggio vivace di Wall Street dopo le trimestrali di Goldman Sachs e Morgan Stanley e l'aumento delle

    – di C. Di Cristofaro e A.Fontana

    Multinazionali e utility i settori «meno» colpiti

    Un discorso a parte, infine, va fatto per Telecom Italia e il gruppo Atlantia/Autostrade (in entrambi i casi le perdite sono assai più significative rispetto agli altri emittenti non finanziari): nel primo caso, oltre alla situazione di pressione sull’Italia, pesano le prospettive di maggiore concorrenza sul nostro mercato che potrebbero far deteriorare la redditività futura; nel caso invece di Atlantia/Autostrade pesa la vicenda del crollo del ponte di Genova con tutte le incertezze...

    – di Marcello Frisone

    Bond societari, uno scudo contro l'aumento dello spread

    ...quella di Atlantia dal 2,95% al 3,35% (+13,6%). ... Poi al rischio-Italia si somma il rischio del singolo emittente come Telecom Italia e Atlantia (si veda anche articolo nella pagina a fianco, ndr)».

    – di Marzia Redaelli

    In una settimana Piazza Affari ha ceduto il 5,36%, spread passato da 284 a 309 punti

    La settimana di Piazza Affari si è chiusa con toni negativi, sulla scia dell'allargamento dello spread tra i rendimenti dei BTp decennali e i Bund di pari scadenza, innescato dallo scontro tra il Governo italiano e Bruxelles sulla manovra e dalle turbolenze dei mercati (segui qui l'andamento degli

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Autostrade, perché Castellucci potrebbe rimanere in carica anche se condannato

    Non si può dire che Giovanni Castellucci rischi seriamente di non poter più essere amministratore delegato di Autostrade per l’Italia e Atlantia, se effettivamente verrà condannato per il disastro del bus precipitato dal viadotto Acqualonga dell’A16 il 28 luglio 2013, con 40 morti.

    – di Maurizio Caprino e Giuseppe Latour

    Autostrade, via la concessione? A pagare sono i risparmiatori

    Per essere esercitabile, secondo l'interpretazione di Atlantia, l'opzione Put deve infatti essere «valida» (dunque se Autostrade impugna la revoca della concessione bisogna aspettare il pronunciamento del Tar) ed «efficace» (cioè Autostrade deve... Solo dopo tutto questo - sempre secondo l'interpretazione di Atlantia - gli investitori potranno materialmente esercitare l'opzione Put.

    – di Morya Longo

    Atlantia al closing su Abertis, al via le società con Acs-Hochtief

    Atlantia va avanti sul dossier Abertis. ... In particolare, si è dato vita ad Abertis holdco, società partecipata al 50% più un’azione da Atlantia, al 30% da Acs e dal 20% meno un’azione da Hochtief. ... Il doppio livello di controllo si è reso necessario per fare in modo che Atlantia, nonostante l’Opa si sia conclusa senza raggiungere il 100% della compagnia iberica, possa contare su una presa più che salda in grado di blindare la governance.

    – di Laura Galvagni

1-10 di 1133 risultati