Ultime notizie:

At

    Donne, è arrivata l'AI

    Partiamo da un dato: le donne che lavorano in Italia sono troppo poche. L'Eurostat dichiara che il tasso di occupazione femminile è circa al 50%: ben 18 punti sotto quello maschile e siamo penultimi in Europa. Ciò comporta, a livello macro, in sequenza: poco reddito per le persone > poca spesa > poca crescita > minori investimenti > poche entrate fiscali per lo Stato - > deficit pubblico. Il futuro del lavoro richiederà probabilmente alle persone di lavorare più a stretto contatto con la tecn...

    – Massimo Chiriatti

    Sta arrivando il 5G: ecco come potrebbe cambiare la nostra vita

    Vediamo in modo più concreto quali sono le possibili (e più probabili) conseguenze per la vita di un cittadino o utente residenziale. Intrattenimento/comunicazione su dispositivi classici (computer, cellulare, tablet)

    – di Alessandro Longo

    Ericsson, dalla Svezia la sfida europea al 5G made in China

    A certe latitudini il 5G smette di essere solo una sigla. In Svezia basta sbarcare all'aeroporto di Stoccolma per accorgersi che si tratta di qualcosa di diverso. Qui come altrove è la porta per il futuro, ma qui è anche la parete divisoria fra un prima diventato difficile - come arduo è passare

    – di Andrea Biondi

    Scelte radicali per la sanità: un modello aziendale per la medicina di base

    La sanità italiana ha bisogno di scelte radicali. Scelte che oggi non fanno parte del dibattito, che rompono con alcune tradizioni e spesso toccano forti interessi di parte. Voglio provare, in una serie di articoli, a fare qualche esempio, con alcune proposte. Si tratta di proposte che hanno l'interesse dei pazienti, la loro salute e i loro diritti alla salute (quindi anche l'uso delle risorse scarse a essa dedicate) come unico obiettivo. Sono proposte che cercano di partire dalla situazione at...

    – Luca Foresti

    Il Tesoro coglie l'attimo: pronta l'emissione di un BTp a 50 anni

    «Carpe diem». Il ministero dell'Economia, ma anche diverse banche e aziende italiane, non intendono lasciarsi sfuggire l'attimo propizio sul mercato obbligazionario. Lunedì sera il Tesoro ha annunciato che incrementerà l'ammontare di un BTp di durata cinquantennale che aveva lanciato sul mercato

    – di Morya Longo

    UniCredit, addio a Fineco: ceduta ultima quota per 1,1 miliardi

    UniCredit compie l'ultimo passo per uscire da FinecoBank. La banca italiana ha annunciato in un comunicato diramato nella notte, di aver completato con successo la procedura di accelerated bookbuilding per la cessione a investitori istituzionali di circa 111,6 milioni di azioni ordinarie detenute in FinecoBank, corrispondenti a circa il 18,3 per cento del capitale azionario della società, al prezzo di 9,85 euro per azione. La banca incassa dunque 1,099 miliardi di euro dall'operazione

    – di Maximilian Cellino

    BASTA CON LE VIGNETTE POLITICHE!

    Sarebbe il caso di parlarne, ma non qui e ora, per quanto mi riguarda. Un grande giornale americano che decide di tagliare le vignette di satira (politica, di attualità eccetera) è una notizia non solo funesta, ma che ci riporta a un'epoca di barbarie che speravamo tramontata. Perché succede? Semplice taglio ai costi quotidiani? Banale censura, vista l'arietta che tira? Constatazione che la satira non serve (apparentemente) a nulla, o che non fa vendere più copie? Di fatto, anche in Italia s...

    – Luca Boschi

1-10 di 16812 risultati